Brutta chiusura settimanale per l’euro nei confronti del dollaro e adesso rischia il tracollo

Nonostante settimana scorsa fosse stata a favore dell’euro avevamo invitato gli investitori alla prudenza (L’euro strappa al rialzo contro il dollaro ma l’ultima seduta della settimana potrebbe essergli fatale). L’euro, infatti, non era riuscito a rompere al rialzo la resistenza in area 1,1862 lasciando la porta aperta alla riscossa del dollaro. Cosa che si è puntualmente verifica. Adesso dopo la brutta chiusura settimanale per l’euro nei confronti del dollaro e adesso rischia il tracollo.

A scatenare la forza del dollaro è stato un rapporto del governo degli Stati Uniti che ha mostrato che i posti di lavoro sono cresciuti più del previsto nel mese di luglio. Conseguentemente i rendimenti obbligazionari sono stati spinti al rialzo e aggiungendo ulteriori argomenti per una più rapida stretta monetaria degli Stati Uniti.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Brutta chiusura settimanale per l’euro nei confronti del dollaro e adesso rischia il tracollo: le indicazioni dell’analisi grafica

Il 6 agosto la chiusura del cambio  euro dollaro (FXEURUSD) è stata a 1,1762i n ribasso dello 0,60% rispetto alla seduta  precedente. La settimana, invece, si è conclusa con un ribasso dello 0,91%. Un ribasso del genere non si vedeva da metà giugno 2021.

Time frame settimanale

Come dicevamo il tentativo di riscossa dell’euro si è abbattuto sulla resistenza in area 1,1862 euro, per cui adesso le quotazioni adesso sono dirette verso il I obiettivo di prezzo in area 1,1618. Una chiusura settimanale inferiore a questo livello aprirebbe le porte a un’ulteriore accelerazione ribassista verso gli obiettivi indicati in figura. Da notare che la massima estensione si trova in prossimità della parità tra euro e dollaro.

I rialzisti potrebbe tornare a prendere il comando della tendenza solo nel caso di una chiusura settimanale superiore a 1,1862.

euro dollaro

Time frame mensile

Anche sul mensile il redde rationem si avvicina. Come si vede dal grafico, infatti, una chiusura mensile inferiore a 1,162 farebbe scattare una proiezione ribassista che ha il suo I obiettivo di prezzo in area 1,04, molto vicino alla massima estensione ribassista sul settimanale.

Attenzione, quindi, a quanto accadrà in chiusura di agosto.

euro dollaro

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te