Avere un orto fertililissimo è facile grazie a questo suggerimento casalingo

Moltissimi hanno deciso di costruirsi un piccolo orto familiare per poter mangiare ogni giorno della verdura fresca e sana. Noi di ProiezionidiBorsa siamo venuti incontro ai nostri Lettori spiegando nei nostri articoli come ottenere risultati eccellenti con piccoli trucchi.

Tra questi, nell’articolo “Orto rigoglioso grazie a questo fertilizzante fatto in casa” abbiamo spiegato perché utilizzare il compost e come prepararlo. Oggi vedremo cosa dobbiamo fare per ottenere la migliore quantità di compost possibile seguendo due semplici consigli.

Creare il fertilizzante in casa

Il compost non è altro che un fertilizzante ottenuto dal decadimento naturale dei nostri rifiuti alimentari. Per poterlo produrre è necessario comprare una compostiera e posizionarla in uno spazio dedicato nel proprio orto.

Ottenere un buon risultato non è però così facile come sembra. L’insieme di rifiuti e terriccio deve rispettare, infatti, certi tassi di umidità e compattezza per potersi trasformare in compost. Ma soprattutto, ogni utilizzatore dovrà rispettare determinati tempi per poter rimuovere e utilizzare con successo il fertilizzante. Ed è proprio questo il particolare su cui ci soffermeremo in questo articolo.

Avere un orto fertililissimo è facile grazie a questo suggerimento casalingo

Per poter ottenere un compost perfetto è necessario attendere all’incirca un anno. Anche alla fine di questo periodo, però, solo una parte dei rifiuti riposti nella compostiera saranno decaduti nella maniera corretta.

Il processo di decomposizione avrà portato alla formazione di vari strati di fertilizzante più o meno maturi. Solamente quelli più in basso saranno adatti alla coltivazione. Mentre è decisamente sconsigliato utilizzare il compost “giovane” come fertilizzante.

Quest’ultimo contiene, infatti, un eccesso di sostanze nutritive che potrebbero danneggiare in maniera irreparabile le nostre piante. Per poter riconoscere il fertilizzante maturo da quello che non lo è basterà affidarsi ai propri sensi.

Il compost adatto alla coltivazione ha infatti un colore marrone scuro. Nonché una consistenza che ricorda quello del terriccio acquistabile nei negozi. Solamente questo potrà essere utilizzato. Mentre il resto andrà reinserito nella compostiera affinché possa continuare il processo che lo trasformerà in fertilizzante.

Abbiamo così spiegato come avere un orto fertililissimo è facile grazie a questo suggerimento casalingo. Nel caso si temano le ultime gelate, si può invece consultare la nostra sezione dedicata a “Casa e Giardino”. Sarà così possibile trovare articoli dettagliatissimi su come proteggere le nostre piante dagli ultimi freddi invernali.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te