5 piante da mettere in casa in vista dell’inverno per un’esplosione di colore

piante

L’autunno stenta ad arrivare. Le temperature anomale di questo ottobre ci richiamano l’estate. Al sud si continua a fare il bagno, mentre al nord rimangono ancora spenti i caloriferi, per la gioia di tutti quelli che temevano di pagare subito il caro bollette.

Siamo di fronte a un cambiamento climatico evidente e questo si manifesta anche nelle piante. In una stagione in cui dovrebbero normalmente prevalere colori come il giallo, l’arancione e il rosso è ancora il verde a tenere banco. I parchi non hanno il classico foliage autunnale. Molti alberi hanno ancora lo stesso colore della primavera e dell’estate.

Gli impianti di irrigazione sono ancora attivi quasi ovunque. Negli orti maturano ancora peperoni, pomodori e melanzane, compreso quella bianca, una varietà che non tutti conoscono.

Eppure c’è chi sta già pensando a quali piante andranno ad arricchire la casa durante l’inverno. Per darle un tocco di colore e, perché no, di profumo. In altre stagioni, molte di queste avrebbero già trovato collocazione, ma in questo anomalo 2022 si può aspettare ancora. Sapendo, però, che l’abbassamento delle temperature potrebbe davvero arrivare senza preavviso e in maniera repentina.

Allora andiamo a scoprire quali piante potremmo distribuire all’interno della nostra abitazione per renderla più accogliente e piacevole.

Indice dei contenuti

5 piante da mettere in casa in vista dell’inverno per un’esplosione di colore

La prima che potremmo scegliere è la Begonia corallina. Di origine sudamericana, brasiliana in particolare, è particolarmente resistente e, soprattutto, non molto bisognosa di cure. Ottima anche per chi non ha proprio il cosiddetto pollice verde. I suoi fiori colorati, che variano dal rosso al rosa fino ad arrivare al salmone, non appassiscono facilmente. Questa caratteristica la rende ideale per colorare gli ambienti.

Un’altra pianta adatta per addobbare casa è la Yucca. Di origine centroamericana, in particolare del Messico, anch’essa non necessita di grandi cure. Un’innaffiatura una volta al mese potrebbe tranquillamente andare bene. I suoi fiori sono essenzialmente bianchi e spiccano su chiome verdi e particolarmente appuntite.

Il ciclamino è uno dei fiori classici di questa stagione. Adorna terrazzi e balconi, non soffre particolarmente le temperature basse, anche se teme l’esposizione diretta ai raggi del sole. Necessita di più cure rispetto a Yucca e Begonia, perché ama i terreni umidi e ha bisogno di innaffiature frequenti. Stando attenti, però, ai ristagni, che sono deleteri soprattutto per le sue foglie.

Cosa mettere in casa in autunno

Un’altra pianta da comprare per adornare il nostro appartamento è la Dracena. Da collocare in zone particolarmente luminose, essa è adatta anche perché aiuterebbe a rendere l’aria più salubre. Oltre a essere particolarmente scenografica per le sue foglie verdi e lucide con margini e striature che vanno dal giallo al rosa.

Infine, anche la Gerbera potrebbe fare davvero una bella figura in qualche angolo di casa nostra. Di origine africana e sudamericana, è una pianta perenne con tanti cromatismi diversi a livello di fiore. Tutti particolarmente accesi, come il giallo, l’arancione, il rosso e il viola, oltre al più classico bianco. Anch’essa necessita di poche cure, ma predilige un terreno ben drenato, oltre che vasi spaziosi in cui poter radicare.

Abbiamo visto, dunque, 5 piante da mettere in casa in autunno per dare colore senza grande sforzo nella loro cura. Senza dimenticare che con un po’ più di accortezza, potremmo provare a tenere in vita anche alcune piante che, usualmente, vengono definite stagionali.

Consigliati per te