Lo sai che prendi una pensione più bassa di quella che meriti? Ecco perché

I casi in cui si prende una pensine più bassa-Foto da pixabay.com

La pensione è l’aspirazione di ogni persona e di ogni lavoratore. Infatti dopo una lunga ed estenuante carriera lavorativa, tutti voglio il meritato riposo e voglio prendere la pensione per quello che gli spetta di diritto, in base ai contributi versati e al lavoro effettuato.

Ma una pensione su tre che l’INPS paga ai contribuenti, pare sia sbagliata. E soprattutto, pare sia sbagliata a sfavore del lavoratore. Ma non c’è nessun errore da parte dell’Istituto, perché l’errore parte da una scarsa conoscenza delle regole con cui l’INPS calcola gli assegni.

Lo sai che prendi una pensione più bassa di quella che meriti? ecco perché

In base all’importo della pensione, ed in base ai redditi propri o cumulati con il coniuge, un pensionato può avere diritto a delle somme aggiuntive sulla pensione. Queste si chiamano maggiorazioni sociali, somme aggiuntive che come per tante altre, l’INPS non assegna automaticamente al pensionato. Quest’ultimo infatti deve produrre opportuna richiesta. La maggiorazione sociale non è altro che uno strumento che fa aumentare la somma base del trattamento per pensionati di età pari ad almeno 60 anni che hanno determinati requisiti di reddito.

Le maggiorazioni sociali sulle pensioni

Come dicevamo, molto varia in base ai redditi del pensionato, a quelli cumulativi con il proprio coniuge ed anche all’età del richiedente le maggiorazioni. Perché è vero che basta avere 60 anni compiuti, ma è altrettanto vero che al salire dell’età sale la maggiorazione. In base ai dati 2023, in attesa di novità dall’INPS per il 2024, le maggiorazioni fruibili sono:

  • pensionato tra i 60 ed i 64 anni: 25,83 euro;
  • tra i 65 ed i 69 anni: 82,64 euro;
  • oltre 69 anni: 136,44 euro.

Per quanto concerne i redditi invece, singolarmente il pensionato non deve superare 6.816,42 euro annui, mentre con il coniuge non deve superare 12.901,72 euro annui.

 

Consigliati per te

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sui commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta ora l'articolox