Dove richiedere la NASPI e come controllare lo stato della domanda

Quando un lavoratore perde involontariamente il lavoro ha la possibilità di richiedere l’indennità di disoccupazione. Per i lavoratori dipendenti si tratta della NASPI, per i collaboratori è prevista al DIS-COLL. Si tratta di due indennità distinte che eroga l’INPS in presenza di precisi requisiti. Al di là del requisito contributivo di 13 settimane versate nel corso dei 4 anni precedenti, serve anche la disoccupazione involontaria. La NASPI viene riconosciuta, infatti, per scadenza contratto a termine, licenziamento, dimissioni per giusta causa e per dimissioni volontarie della neo mamma. Ma dove richiedere la NASPI e come controllare se è stata accolta la domanda? Scopriamolo.

Domanda disoccupazione, come e dove si presenta?

La domanda per ricevere l’indennità di disoccupazione deve essere presentata perentoriamente entro 68 giorni dalla cessazione del lavoro. Se si presenta oltre tale termine si decade dal diritto di riceverla, anche se esistono delle eccezioni previste dalla normativa stessa. Per esempio per chi, alla cessazione del rapporto di lavoro, è in maternità obbligatoria.

In ogni caso la domanda va presentata all’INPS esclusivamente in via telematica. Si può, quindi, presentare accedendo al sito dell’INPS, ma in questo caso è necessario essere in possesso delle credenziali (SPID, CIE o CNS). In alternativa si può presentare richiesta anche avvalendosi dell’ausilio di un CAF o di un professionista abilitato.

Dove richiedere la NASPI e come controllare lo stato della domanda

Una volta presentata la domanda, l’INPS la lavora in tempi molto veloci. Solitamente, infatti, già il mese successivo a quello di presentazione della domanda si riceve il primo accredito mensile. Ma se ci sono dei ritardi o se non si riceve l’accredito in tempi brevi come si può consultare la domanda?

Per vedere lo stato della domanda bisogna accedere al sito dell’INPS con le proprie credenziali. A questo punto, se si accede da mobile, è necessario scegliere il servizio “Disoccupati, inoccupati e lavoratori sospesi”. In quest’area, poi, bisogna scegliere “Stato della domanda”. Apparirà l’elenco di tutte le domande presentate per la disoccupazione. Una volta scelta quella che interessa, all’ultima riga del dettaglio si troverà “Stato della domanda”. Se risulta accolta basta attendere il pagamento che, entro breve, dovrebbe arrivare.

Dal servizio desktop, invece, basterà cercare sulla barra di ricerca del sito dell’INPS “NASPI”. Nella scheda che si apre, sulla sinistra, scegliere “NASPI – domanda”. A questo punto cliccare su “Consultazione domanda” ed anche in questo caso si troverà la lista delle domande presentate. Scegliere quella che interessa e nella tabella leggere quanto riportato sotto “Stato della domanda”.

Lettura consigliata

NASPI anticipata in unica soluzione, in questo caso è esentasse

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te