Come richiedere il reddito di cittadinanza all’INPS se si guadagna meno di 780 euro al mese

Insieme agli Esperti di ProiezionidiBorsa capiremo come richiedere il reddito di cittadinanza all’INPS se si guadagna meno di 780 euro al mese. Non tutti i lavoratori riescono difatti a percepire uno stipendio che consente di provvedere dignitosamente al mantenimento della famiglia. Soprattutto in presenza di nuclei familiari con più figli è difficile arrivare a fine mese con meno di 1000 euro. A ciò si aggiunga l’eventuale spesa relativa all’affitto o al mutuo che il contribuente aveva acceso quando riceveva una retribuzione lavorativa più alta. Sarebbe dunque vantaggioso ricevere il sussidio governativo e a tal fine vi consigliamo di leggere “Qual è l’importo del reddito di cittadinanza 2020?”.

Talvolta l’importo dello stipendio risulta molto basso perché il contribuente ha un contratto di lavoro part time per cui presta servizio per poche ore. In casi peggiori accade che la busta paga sia assai modesta a causa della prepotenza dei datori di lavoro che violano le norme contrattuali nazionali. Succede spesso che a fronte di un impegno lavorativo a tempo pieno il dipendente riceva in realtà una retribuzione corrispondente ad un part time. Conviene quindi capire come richiedere il reddito di cittadinanza all’INPS se si guadagna meno di 780 euro al mese. Ciò perché mensilmente il contribuente avrebbe diritto ad una somma di denaro che andrebbe ad integrare gli scarsi introiti dello stipendio.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Come richiedere il reddito di cittadinanza all’INPS se si guadagna meno di 780 euro al mese

Chi presenta un reddito ISEE inferiore a 9.360 euro può compilare la richiesta per ottenere il riconoscimento del beneficio governativo. Si può utilizzare uno specifico modulo e consegnarlo alle Poste o al Caf, oppure si può accedere al sito INPS o a quello del Governo. Ricordiamo che bisogna autenticarsi tramite Spid per entrare sul portale governativo oppure utilizzare le credenziali per accedere ai servizi online dell’Ente previdenziale. Solitamente trascorrono 5 giorni prima che l’INPS comunichi l’esito positivo o negativo della richiesta dopo la verifica dei requisiti del richiedente.

Consigliati per te