Zucchero: nuovi ribassi nel 2019

Lo Zucchero  ha chiuso la giornata di contrattazione del 31 dicembre  a  12,03.

Cosa è successo da inizio anno?

La materia prima ha segnato un massimo a 16,64 il 3 gennaio  ed un minimo a 10,77  il 22 agosto. Dai massimi segnati nell’anno 2011 a  44,10, la discesa è  stata del  72,72%.

Quadro macroeconomico e geopolitico

La guerra dei dazi fra Trump e la Cina ha condizionato le sorti delle commodities che hanno registrato generalmente dei ribassi in un anno dove nella seconda parte, i mercati azionari hanno dato spazio ad una correzione fra il 10 ed il 15%.

Questi ribassi del 2018 sono un’occasione di acquisto per chi vorrà posizionarsi nel nuovo anno, oppure dobbiamo attendere ulteriori ribassi?

Analisi grafica e previsioni sullo Zucchero

Quali sono i valori da monitorare per mantenere il polso della situazione?

Analizziamo e confrontiamo il trend di 2 time frame differenti.

Legenda Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità. Sotto 2 tendenza ribassista.

Zucchero Trend di medio lungo termine 12 mesi

114,25

213,12

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 13,12 pur mantenendo la tendenza ribassista.

Zucchero Trend breve medio termine 1/3 mesi

114,25

213,98

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 13,98  pur mantenendo la tendenza ribassista.

Zucchero: nuovi ribassi nel 2019 ultima modifica: 2019-01-01T21:21:11+02:00 da redazione

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.