Sai quanto ti costerà la pensione?
Hai 350.000€ e vuoi saperne di più? Leggi La guida completa al tuo Reddito pensionistico.. Scopri di più >>

Wall Street, tenterà un rimbalzo?

Oggi, nella prima seduta post natalizia, i listini  di Wall Street sembrano essere intenzionati a riprendersi dopo la debacle dei giorni scorsi. Alle 11.50 infatti, i futures vedevano l’S&P500 salire dello 0,6%, quelli del Dow Jones arrivare a +0,53% e sul Nasdaq a +0,47%.

Cosa è successo?

Il 24 dicembre Wall Street, reduce dalla peggior settimana del decennio, ha ceduto su tutti i fronti. Risultato: la peggior vigilia di Natale del secolo. Alle paure dello shutdown che rischia di prolungarsi fino all’inizio del 2019, si aggiungono i micidiali tweet del presidente Usa Donald Trump. Dopo le sue aspre critiche contro la Fed, il Dow Jones ha perso 653 punti, ovvero il 2,9% scendendo sotto i 22.000 punti. Non è andata meglio all’S&P che ha ceduto 65,52 punti, ovvero il 2,71%. Pessima la performance anche per il Nasdaq, crollato di 140 punti e chiudendo a -2,2%.

Il record di Natale per Wall Street

Non accadeva una cosa del genere da 100 anni. A questo si deve aggiungere anche l’ennesimo crollo del Wti, il petrolio statunitense, che ha perso il 3,6% arrivando al di sotto dei 44 dollari al barile per la prima volta dal luglio 2017. Un trend che in molti hanno visto come una conferma di una possibile recessione in arrivo. Le cause principali di tutto questo, però, sono per lo più politiche. Come detto, infatti, il presidente Trump ha tuonato via social contro la politica finanziaria della Federal Reserve.

Il tweet incriminato

Nello specifico il tycoon ha scritto “L’unico problema che ha la nostra economia è la Fed”. E ancora:  “Non hanno la percezione del mercato, non capiscono la necessità delle guerre commerciali, il dollaro forte, e nemmeno lo shutdown democratico per il confine. La Fed è come un golfista forte che non può mettere in buca perché non ha il tocco e non può fare un putt”.

Trump vs Fed

L’istituzione guidata da Jerome Powell sarebbe colpevole di un rialzo troppo veloce dei tassi di interesse. Per questo Trump avrebbe usato il termine tecnico putt intendendo con esso un tiro del golf da farsi vicino alla buca e che richiede un tocco leggero. Lo scorso 19 dicembre, la Fed ha infatti confermato un rialzo dei tassi di interesse (il quarto quest’anno) che ha portato il range a 2,25-2,50%.
Per questo motivo si è arrivati addirittura ad insinuare che l’inquilino della Casa Bianca potrebbe essere addirittura intenzionato a licenziare il capo della banca centrale.

I dati macro che verranno pubblicati a Wall Street

Guardando al calendario macro, tra i dati più importanti si segnalano: le domande di mutui e il tasso sui mutui MBA a 30 anni. Particolare importanza rivestono anche i numeri delle scorte settimanali di greggio e l’indice manifatturiero della Fed di Richmond. Importante anche la pubblicazione dell’indice Reedbook, particolarmente utile per capire il polso della vendita al dettaglio.

Tendenza e segnali per i mercati di Wall Street

Continuano i forti ribassi. Negli ultimi giorni comunque si affollano delle divergenze di breve e rendono possibile un rimbalzo.

Frattale previsionale su scala settimanale per i mercati americani

In rosso la proiezione dell’anno 2018 su scala settimanale per i mercati americani

In blu il grafico reale alla chiusura del 21  dicembre

Tendenza e proiezioni per la settimana di Wall Street del 24 dicembre
strumento tendenza area di massimo area di minimo punto di inversione
Dow Jones Ribasso   –  – 24.092
Nasdaq C. Ribasso   –  – 6.933
S&P 500 Ribasso 2.602

Tendenza e proiezioni indici di Wall Street per il 26 dicembre
strumento tendenza area di massimo area di minimo punto di inversione
Dow Jones Ribasso  22.065/21.925  21.438/21.515 22.342
Nasdaq C. Ribasso 6.231/6.274 6.109/6.082 6.359
S&P 500 Ribasso 2.382/2.366 2.334/2.299 2.412

Approfondimento

Mercati e 2019

Wall Street, tenterà un rimbalzo? ultima modifica: 2018-12-26T13:05:41+00:00 da Francesca Bonfanti
Opera sui Mercati con XM
Opera sui Mercati con XM

Prova i segnali di Borsa per due mesi a 120 euro

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.