Wall Street e il suo ciclo trentennale al lavoro: le attese per il 7 agosto e per il resto del mese

Siamo sui massimi storici dei mercati americani e quasi ogni giorno vengono aggiornati e frattanto molti si augurano un ribasso.

Perchè Wall Street ha questa forza che sembra inarrestabile?

In base alle statistiche degli ultimi 130 anni sugli Indici americani come pubblicato nei nostri Ebooks:

Il periodo 2008/2009 doveva rappresentare un bottom di un Ciclo trentennale, e quindi quei livelli di minimo toccati in quel periodo non dovrebbero essere più ritoccati per molti anni, o forse mai più.  Da quei minimi dovrebbe essere partito un potente ciclo rialzista.

Infatti, assumendo un ciclo a 30 anni e partendo dal 1798 è possibile costruire la seguente sequenza: 1798, 1828, 1858, 1888, 1918, 1948, 1978 e 2008/2009,  a cui seguirà 2038/2039.

Cosa hanno in comune tutti questi anni?

In questi anni si è sempre formato un minimo del mercato che non è stato violato per lunghi periodi o addirittura mai.

Andiamo ad analizzare caso per caso.

Anno 1798: il mercato ha formato un bottom che non è stato più toccato;

Anno 1828: il mercato ha formato un bottom che è stato toccato solo 11 anni più tardi;

Anno 1858: il mercato ha formato un bottom che non è stato più toccato;

Anno 1888: il mercato ha formato un minimo violato solo 5 anni più tardi, ma solo per 1 anno. Poi non è stato più toccato;

Anno 1918: il mercato ha formato un bottom che è stato violato solo 11 anni più tardi durante il crash del 1929;

Anno 1948: il mercato forma un minimo violato per una sola settimana nel giugno del 1949 e mai più toccato. Va notato che dopo il 1949 è iniziato un mercato toro durato fino all’inizio degli anni settanta;

Anno 1978: il mercato forma un minimo violato per una sola settimana nel marzo del 1980 e mai più toccato. Va notato che dopo il 1980 è iniziato un mercato toro durato fino al 2000.

Le nostre statistiche continuano a ritenere che una vera e propria correzione con ribassi superiori al 20% ci sarà soltanto fra il 2017 ed il 2018.

Ma un ribasso al momento dei mercati americani non ha le condizioni grafiche.

Venerdì,  i principali Indici hanno chiuso in leggero rialzo:

Dow Jones +0,30% a 22.092

S&P 500 +0,19% a 2.476

Nasdaq C. +0,18% a 6.351

La Libreria di Borsa di ProiezionidiBorsa !

Chi acquista i nostri Ebooks è più che soddisfatto Scopri perchè!

APPROFITTANE ORA

Oggi verranno pubblicate diverse trimestrali, mentre l’agenda economica non presenta appuntamenti importanti.

Calendario trimestrali americane

Ecco i dati che verranno pubblicati  prima e dopo le aperture odierne dei mercati americani:

16:00   USD Indice di trend dell’impiego CB (Lug) 133,10
16:00   USD Indice Fed sul Mercato del Lavoro 1,5
17:30   USD Asta Buoni del Tesoro, con scadenza a 3 mesi 1,070%
17:30   USD Asta Buoni del Tesoro, con scadenza a 6 mesi 1,130%
21:00   USD Credito al consumo (Giu) 15,54B 18,41B


Siamo nel punto
 dove potrebbe iniziare un forte ribasso di molti mesi, ma al momento il trend continua ad essere rialzista su ogni time frame considerato.

Come siamo messi con le nostre proiezioni di medio termine?
In rosso la nostra proiezione su scala settimanale dell’anno 2017 dei mercati americani. In blu il grafico reale.

Al momento il trend “chiama ulteriori rialzi”.

Frattale di proiezione annuale mercati americani per l’anno 2017

blank

Ti diamo la possibilità di acquistare i segnali del Blog Riservato + l’abbonamento al The Calculator per 1 mese a soli 100,00 anzichè 200,00!

CLICCA QUI

Come è messo il trend mensile?

Dow Jones

Trend mensile

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 21.685/21.593. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily inferiori ai 21.570. Long sopra 21.685. Short sotto 21.570.

Proiezioni di prezzo 

area di minimo  21.685/21.593

area di massimo 22.335/22.291

Nasdaq C.

Trend mensile

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 6.293/6.249. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily inferiori ai 6.199. Long sopra 6.293. Short sotto 6.199.

Proiezioni di prezzo 

area di minimo 6.293/6.249

area di massimo  6.686/6.641

S&P 500

Trend mensile

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 2.454/2.438. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily inferiori ai 2.433. Long sopra 2.454. Short sotto 2.433.

Proiezioni di prezzo

area di minimo   2.454/2.438

area di massimo  2.537/2.521

Sembra che i minimi mensili siano stati già segnati ed ora il percorso sia diretto verso i massimi mensili proiettati, tranne che si verifichi prima un’inversione di tendenza.

Come è messo il trend settimanale?

Dow Jones

Trend settimanale

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 22.010/21.965. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily inferiori ai 21.941. Long sopra 22.010. Short sotto 21.941.

Proiezioni di prezzo fino al 9 agosto

area di minimo 22.010/21.965

area di massimo 22.265/22.213

Nasdaq C.

Trend settimanale

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 6.425/6.389. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily inferiori ai 6.350. Long sopra 6.425. Short sotto 6.350.

Proiezioni di prezzo fino al 9 agosto

area di minimo 6.350/6.389

area di massimo  6.504/6.496

S&P 500

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 2.477/2.470. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily inferiori ai 2.471. Long sopra 2.477. Short sotto 2.465.

Proiezioni di prezzo fino al 9 agosto

area di minimo 2.477/2.470

area di massimo  2.503/2.498

Il rialzo quindi potrebbe continuare verso i massimi  proiettati settimanali, tranne che si verifichi prima un’inversione di tendenza.

Oggi cosa accadrà sui mercati americani?

Mentre molti attendono ribassi, noi riteniamo fino a prova contraria dell’ Hit The Target  che la  giornata dovrebbe presentarsi in verde/laterale.

Comunque le dinamiche dei prossimi giorni saranno fortemente condizionate dalle chiusure odierne.

Proiezioni di prezzo per il 7 agosto

Dow Jones

area di minimo 22.067/22.054

area di massimo 22.141/22.129

Nasdaq C.

area di minimo non definibile con elevate probabilità

area di massimo non definibile con elevate probabilità

S&P 500

area di minimo non definibile con elevate probabilità

area di massimo non definibile con elevate probabilità

Basta monitorare i valori di Hit The Target per mantenere il polso della situazione:

Valori per il  7 agosto

Dow Jones

1 22.061

2 21.999

Nasdaq C.

1 6.461

2 6.396

S&P 500

1 2.484

2 2.476

Legenda

Dow Jones

1 22.061

2 21.999

 

SOPRA 1 E’ LONG SOTTO 2 E’ SHORT IN MEZZO E’ FLAT

Attenzione! MAI aprire posizioni contrarie al trend se non si è sopra 1) o sotto il punto 2)

I rialzi, i ribassi e le fasi laterali delle prossime ore passano per i dati evidenziati nella tabella. Movimenti stabili sopra 1, aprirebbero l’ipotesi di movimenti direzionali rialzisti nelle prossime ore e nei prossimi giorni. Sotto 2 i movimenti sarebbero direzionali ribassisti.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te