Oggi a Piazza Affari e a Wall Street è accaduto quello che nessuno ieri si sarebbe mai immaginato di vedere

È stata una giornata sorprendente per la Borsa di Milano e per le Borse europee e soprattutto per due titoli dell’ex galassia Fiat. Un rimbalzo deciso dopo il forte calo della seduta di ieri. E le due Borse che ieri avevano perduto di più, la nostra e la Piazza tedesca, oggi sono state le migliori, proprio. Sembra inverosimile ma oggi a Piazza Affari e a Wall Street è accaduto quello che nessuno ieri si sarebbe mai immaginato di vedere.

Viene da chiedersi se i rialzi di oggi siano dovuti a ricoperture delle vendite allo scoperto scattate ieri. Oppure se ieri è stata solamente una seduta negativa penalizzata da una serie di sfortunate coincidenze.

Una riflessione doverosa e utile

Questa domanda porta anche a una riflessione che dovrebbe guidare chiunque investa sui mercati finanziari. In Borsa è sbagliato lasciarsi guidare dalle emozioni del momento. Quindi abbattersi per una seduta fortemente negativa per poi esaltarsi con una seduta positiva. Specialmente se queste vengono in sequenza, una dopo l’altra.

La seduta di ieri forse non è stata l’inizio della fine della speranza di rialzo per Piazza Affari e quella di oggi non è stata la seduta del riscatto. In Borsa è necessario avere un’ottica di lungo periodo. Soprattutto, occorre osservare l’andamento dei mercati con distacco, in modo da analizzare con razionalità ciò che sta accadendo.

Al proposito è interessante notare come la chiusura di oggi del Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) sia molto vicina a quella di 2 giorni fa. C’è una differenza di appena 50 punti. Oggi l’indice maggiore di Piazza Affari ha chiuso con un rialzo del 2% a 24.463 punti. Lunedì 3 maggio la chiusura era stata a 24.420 punti. Tra queste due chiusure c’è stata una giornata di calo dell’1,8% e una di rialzo del 2%.

Oggi a Piazza Affari e a Wall Street è accaduto quello che nessuno ieri si sarebbe mai immaginato di vedere

L’analisi di queste due sedute ci dice che la Borsa di Milano ha mostrato ancora una volta la sua capacità di resistenza alle discese dei prezzi. Che il supporto in area 23.950/24.000 punti è sempre più determinante. Ma che più determinante ancora è Wall Street. Ieri ha segnato il crollo delle Borse europee, oggi col rimbalzo in avvio, ne ha permesso il recupero.

E oggi in Borsa un forte recupero lo hanno avuto i titoli della ex galassia Fiat, grazie ad incoraggianti risultati trimestrali. Stellantis e Cnh Industrial sono letteralmente esplosi al rialzo, entrambi con rialzi ben superiori rispetto alle perdite della seduta di ieri. Stellantis ha guadagnato il 7%. Industrial Cnh quasi il 5,3%.

Approfondimento
Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te