Wall Street continua a confermare il ribasso ma 3 titoli guida potrebbero già ripartire al rialzo

I mercati internazionali continuano a non dare segnali rialzisti e a vivere la fase laterale ribassista iniziata a cavallo del meeting della BCE. Se non cambierà qualcosa, questo movimento potrebbe continuare fino al 5 ottobre, scadenza del nostro prossimo setup annuale.

Cosa attendere oggi?

Una conferma dello scenario. Ma attenzione, Wall Street continua a confermare il ribasso ma 3 titoli guida potrebbero già ripartire al rialzo. I titoli sono Facebook, Google e Microsoft che analizzeremo nei prossimi paragrafi.

Procediamo per gradi.

Quali sono i livelli di prezzo da monitorare per la giornata odierna?

Dow Jones

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 34.990.

Nasdaq C. 

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 15.182.

S&P 500

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 4.486.

Wall Street continua a confermare il ribasso ma 3 titoli guida potrebbero già ripartire al rialzo

Facebook, ultimo prezzo a 376,53. Fino a quando il titolo reggerà al rialzo in chiusura giornaliera e poi settimanale il livello di 370,52, saranno possibili nei prossimi 1/3 mesi rialzi verso l’area di 400/415 dollari. Resistenza a 381,75. Supporto di breve termine a 373,15. Una chiusura giornaliera inferiore a questo livello rappresenterebbe un ulteriore importante indizio ribassista.

Google, ultimo prezzo a 2.850,80. Fino a quando il titolo reggerà al rialzo in chiusura giornaliera e poi settimanale il livello di 2.814,75, saranno possibili nei prossimi 1/3 mesi rialzi verso l’area di 3.100 dollari. Resistenza a 2.894,37. Supporto di breve termine a 2.814,75. Una chiusura giornaliera inferiore a questo livello rappresenterebbe un ulteriore importante indizio ribassista.

Microsoft (NASDAQ:MSFT), ultimo prezzo a 299,79. Fino a quando il titolo reggerà al rialzo in chiusura giornaliera e poi settimanale il livello di 288,64, saranno possibili nei prossimi 1/3 mesi rialzi verso l’area di 330 dollari. Resistenza a 302,14. Supporto di breve termine a 294,08. Una chiusura giornaliera inferiore a questo livello rappresenterebbe un ulteriore importante indizio ribassista.

Si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te