Volkswagen: multa record. La stangata dell’antitrust canadese

Record vergognoso per Volkswagen (MIL:VOW3) che si è vista comminare la più elevata multa di ogni tempo per danni ambientali. Il processo giudiziario in corso in Canada a carico dalla casa automobilistica tedesca si è concluso con una maxi-sanzione da 196 milioni di dollari. I pubblici ministeri del tribunale di Toronto hanno accusato l’azienda teutonica di aver importato sul suolo canadese auto diesel allo scopo di falsificare le emissioni. Le indagini condotte negli ultimi 4 anni dall’agenzia environmente and climatechange Canada sono approdate ad un accordo tra il Governo canadese e l’azienda tedesca.

Violazione degli standard ambientali

Dalle indagini del ministero dell’ambiente canadese risultano 128mila le auto importate tra il 2008 e il 2015 che violano la normativa in materia ambientale. L a giustizia canadese ha ritenuto la Volkswagen colpevole di aver montato sulle vetture un software in grado di falsificare la quantità di emissioni inquinanti. Nel mea culpa dell’azienda tedesca rientra l’ammissione di aver dotato del dispositivo 11 milioni di auto nel 2015.

La recidiva del dieselgate

Il dieselgate Volkswagen riguarda la violazione di ben 60 condizioni contemplate nel canadian enviromental protection act e la diffusione di informazioni false o fuorvianti.la precedente multa irrogata dall’antitrust canadese a carico del colosso automobilistico ammontava a 13 milioni di dollari. Il procuratore canadese Tom Lemon ha riconosciuto che la più recente multa Volkswagen supera di ben 26 volte quella irrogata in precedenza. Di sicuro non è proporzionata agli 1,8 miliardi di dollari che la casa automobilistica tedesca aveva preventivato per il rimborso o la riparazione delle auto coinvolte nello scandalo. La settimana scorsa anche l’antitrust polacca ha inferto un duro colpo all’azienda teutonica con una sanzione di 2,8 milioni di euro.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Accusa

Identica l’accusa: diffusione di informazioni fuorvianti e violazione degli standard di emissioni inquinanti. Conforta conoscere la destinazione d’uso del denaro con cui si è raggiunto l’accordo. Il gruppo Volkswagen ha difatti comunicato l’intenzione di sponsorizzare una serie di iniziative finalizzate alla tutela dell’ambiente.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.