Viso levigato e pulito, comodamente da casa con un rimedio economico

L’alleata della pelle proviene da un tubero di patata asiatica, originaria del Giappone, è una spugna naturale 100% e biodegradabile.
La spugna di Konjac è utile per l’esfoliazione e la pulizia del viso, ma volendo anche del corpo. Ha un pH alcalino ed è quindi perfetta per riequilibrare l’acidità della pelle e renderla più luminosa.
In commercio ne esistono diversi tipi, la forma classica è quella di una mezza sfera, a cui è legato un cordino che ne permette l’asciugatura.

Inoltre, è preferibile l’acquisto di quella essiccata, che appare inizialmente estremamente dura, ma che a contatto con l’acqua diventa morbida e pronta all’uso. È utilizzata per completare, o meglio per dare quel tocco in più alla classica detersione effettuata solo con gli appositi detergenti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Viso levigato e pulito, comodamente da casa con un rimedio economico

I benefici del suo utilizzo derivano dal suo aspetto poroso che permette una pulizia della pelle in profondità, effettuando una leggera esfoliazione che favorisce l’eliminazione delle cellule morte. Lascia così la pelle morbida e luminosa.

Questa spugna è disponibile in vari colori, ciascuno indica gli elementi che la arricchiscono, così ognuna è adatta ad un tipo di pelle. Queste sono le diverse caratteristiche:

  • la spugna verde è arricchita con argilla verde ed è adatta per pelli grasse e miste, ideale per eliminare le tossine in eccesso;
  • la rosa è adatta alle pelli sensibili, deterge delicatamente migliorando l’elasticità della pelle e la sua luminosità;
  • la rossa, arricchita con argilla rossa, è adatta alle pelli secche e problematiche grazie al suo effetto lenitivo;
  • la nera è arricchita con carbone di bambù, adatta alle pelli grasse e acneiche, grazie alla sua azione dermo-purificante e sebo-regolatrice.

La konjac si utilizza mattina e sera, volendo anche tutti i giorni. Per usarla basta bagnarla per farla diventare morbida, applicarla sul viso con delicati movimenti circolari dall’interno del viso all’esterno.

Consigli

Chi ha la pelle particolarmente irritata, o caratterizzata da lesioni come papule o pustole, dovrebbe evitare di sfregare eccessivamente, per non andare a stimolare eccessivamente le ghiandole sebacee che potrebbero avere un effetto rebound.

Al termine del suo utilizzo deve essere risciacquata e strizzata, appesa e lasciata ad asciugare all’aria aperta, per evitare la formazione di batteri.
Ogni tanto può essere sterilizzata immergendola in acqua tiepida e poi asciugata per bene. Dopo qualche mese deve comunque essere sostituita.
Ed ecco come ottenere un viso levigato e pulito, comodamente da casa con un rimedio economico.

Se questo articolo è stato utile ai Lettori, consigliamo anche: “gambe gonfie e cellulite addio, grazie a questi semplici consigli”.

Consigliati per te