Visitare questa regione in novembre ci darà la possibilità di acuire gusto e vista

La Toscana è terra di prodotti tipici molto interessanti e conosciuti ovunque.

Il vino è sicuramente il prodotto più rinomato a livello internazionale.

Ma esistono tanti altri alimenti della terra che contraddistinguono la Toscana come zona di produzione agricola di assoluto rilievo.

Per far conoscere questi prodotti, la Regione propone da sempre sagre e fiere a livello locale che permettono ai visitatori di assaggiare le prelibatezze del territorio toscano.

Nel mese entrante le fiere e le sagre organizzate su spunto agricolo avranno come protagonisti i prodotti tipicamente autunnali. Quindi, visitare questa regione in novembre ci darà la possibilità di acuire gusto e vista.

Si andrà dal tartufo alla castagna, passando per il tanto osannato vino, fino a giungere all’olio ed a prodotti non propriamente provenienti dalla terra come il totano ed il cinghiale.

Va da sé che le sagre basate su questi prodotti sono svariate in questo periodo.

Ne abbiamo fatto una selezione e la offriamo come spunto per fare un viaggio che unisca gusto a bellezza sia storica che paesaggistica.

Visitare questa regione in novembre ci darà la possibilità di acuire gusto e vista

Partendo, appunto, dal tartufo possiamo fare un salto a San Miniato in provincia di Pisa.

Potremo degustarne la prelibatezza e capirne l’unicità alla Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Miniato che si terrà nei tre ultimi fine settimana di novembre.

La castagna, invece, ha varie fiere che la vedono protagonista; la nostra scelta è ricaduta su Il Crastatone, festa della castagna di Piancastagnaio (dove meglio che lì?) che si svolgerà da sabato 30 ottobre a lunedì 1 novembre.

Il nome di questa festa viene dalla crastata o caldarrosta.

Il vino la fa normalmente da padrone per tutto l’anno ed anche in novembre non sarà da meno.

La sagra scelta è quella che si tiene in un meraviglio borgo maremmano costruito sul tufo: Sorano.

La festa delle cantine si terrà dal 29 ottobre al 1 novembre e proporrà assaggi di ottimi vini della zona; non ultimo il rinomato Morellino di Scansano.

Tante sagre una sola regione

Per quanto riguarda l’olio possiamo spingerci fino a Pergine Valdariano in provincia di Arezzo tra il primo ed il tre novembre per la Festa dell’Olio Novo.

La zona è nota per il vino ma anche l’olio fa la sua parte e ne viene prodotto di qualità elevata.

Totani e cinghiali potranno essere assaggiati alle rispettive sagre di Capraia e di Chianni in provincia di Pisa.

Per chi avesse voglia di fare un giro in barca il posto da visitare e in cui assaggiare i totani è l’isola di Capraia.

La Sagra del Totano vi si terrà dal 30 ottobre al 1 novembre.

Mentre, il cinghiale si potrà assaporare in svariati modi ed in diverse ricette alla Sagra del Cinghiale che si terrà nell’arco di novembre nel paesino del pisano.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te