Vicini al bottom dei mercati o crollo? Possibile rialzo

Ci sono i presupposti per dire che siamo vicini al bottom dei mercati?  Potrebbe ma procediamo per step.

Altra seduta negativa per Piazza Affari che chiude una settimana durissima. Unica salvezza: il recupero sul finale.

Vicini al bottom dei mercati? Piazza Affari si riprende dai minimi

Le prime mosse si erano dimostrate difficili già dalla mattinata. In apertura, infatti, i mercati dovevano scontare l’ultima prodezza di Trump. Nella notte, infatti, il presidente Usa aveva fatto sapere delle sue intenzioni di applicare altri dazi. Ma questa volta non alla Cina ma al Messico, reo di non aver fermato l’invasione di migranti illegali su suolo statunitense. Piazza Affari, inoltre, ha dovuto fare i conti anche con la solita spada di Damocle rappresentata dalla politica. Ma procediamo con ordine. Dopo aver visto un calo anche del 2% il Ftse Mib si è leggermente ripreso arrivando a chiudere a -0,73% (19.802 punti). A preoccupare è stato anche lo spread, cioè il differenziale tra Bund tedeschi e Btp italiani, che oggi ha superato i 292 punti per poi chiudere a 285,7. In tutto questo anche il rendimento dei titoli di stato è arrivato al 2,66%.

 Mercati europei

Anche il resto del Vecchio Continente ha registrato una seduta difficile arrivando a terminare in negativo ovunque. Il Cac 40 di Parigi porta la Francia a vedere un -0,8% nel finale. NOn va meglio in Germania dove l’indice di Francoforte il Dax, perde addirittura l’1,47%. Rosso anche su Londra a -0,78% sul Ftse 100.

Vicini al bottom dei mercati? Wall Street come è messa?

Vicini al bottom dei mercati? Wall Street

Anche dall’altra parte dell’oceano, Wall Street, teme questi ultimi sviluppi. Gli indici a stelle e strisce, infatti, Alle 18 (ora italiana) presentano un S&P 500 a -0,9%, il Dow a -0,95% e Nasdaq a -1%. Da domani, infatti, partono i dazi intesi come controproposta di Pechino a quelli voluti da Washington. Si tratta di un ventaglio di amenti che va da un minimo del  5% a un massimo del 25%, su 60 miliardi di dollari di importazioni statunitensi. Come detto si tratta della risposta a quel 25% di tariffe doganali voluti da Trumo su merci cinesi in arrivo negli Usa per 200 miliardi di dollari. Sull’andamento delle borse statunitensi pesano anche le parole dell’ex Governatore della PBoC, Dai Xianglong secondo cui, anche se si trovasse un accordo, gli Usa troverebbero motivi per bloccare tutto e riaprire le discussioni incolpando la Cina di una mancata collaborazione.

Vicini al bottom dei mercati? Trend e punti di inversione

Nulla è cambiato rispetto a ieri e al momento le probabilità sono ancora al ribasso verso le massime estensioni ribassiste attese.

Proiezioni di prezzo e tendenza dei mercati azionari per la settimana del 3 giugno

Dow Jones

Tendenza ribassista

area di minimo 24.300/24.500

area di massimo  25.200/25.000

Nasdaq C.

Tendenza ribassista

area di minimo  7.229/7.335

area di massimo  7.500/7.581

S&P 500

Tendenza ribassista

area di minimo 2.691/2.711

area di massimo 2.789/2.768

Dax Future

Tendenza ribassista

area di minimo  11.189/11.299

area di massimo  11.711/11.829

Eurostoxx Future

Tendenza ribassista

area di minimo  3.161/3.187

area di massimo  3.288/3.319

Ftse Mib Future

Tendenza ribassista

area di minimo   18.785/18.905

area di massimo 20.015/19.785

Bund Future

Tendenza rialzista

area di minimo  167,88/168,39

area di massimo  169,24/169,88

Qual è la tendenza e i valori da monitorare per la giornata del 3 giugno?

Dow Jones

Tendenza ribassista

Inversione con chiusura giornaliera superiore ai 25.350.

Nasdaq C.

Tendenza ribassista

Inversione con chiusura giornaliera superiore ai 7.600.

S&P 500

Tendenza ribassista

Inversione con chiusura giornaliera superiore ai 2.802.

Dax Future

Tendenza ribassista

Inversione con chiusura giornaliera superiore ai 11.850.

Eurostoxx Future

Tendenza ribassista

Inversione con chiusura giornaliera superiore ai 3.296.

Ftse Mib Future

Tendenza ribassista

Inversione con chiusura giornaliera superiore ai 19.825.

Bund Future

Tendenza rialzista

Inversione con chiusura giornaliera inferiore ai 167,69.

Al momento ci sono probabilità  che settimana prossima potrebbe anche essere di ripartenza. Dopo un nuovo minimo rispetto alla settimana in corso ogni momento potrebbe essere ideale per svoltare al rialzo. Come ci comporteremo? Chiuderemo gli Short ed apriremo Long solo su un’inversione rialzista! Attenzione alla chiusura del 4 e 5 giugno!

Una mancata inversione invece aprirebbe spazi per un vero e proprio collasso!

Procederemo per step.

 

Vicini al bottom dei mercati o crollo? Possibile rialzo ultima modifica: 2019-05-31T21:15:07+02:00 da Gerardo Marciano

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.