Viaggiare senza passaporto è possibile per andare in questa meta extraeuropea

La voglia di viaggiare e scoprire il Mondo, per alcuni di noi, è un bisogno quasi primario. Ma con la pandemia di Covid 19, i vari look down, le quarantene e le restrizioni, per i giramondo viaggiare è un sogno andato in frantumi. Per chi, invece, non è mai uscito dall’Unione Europea, uno dei cavilli più antipatici da dover affrontare è la richiesta del passaporto.

Fin tanto che giriamo nella nostra amata Europa, sembra essere tutto a posto. Il problema insorge nel momento in cui ci viene voglia di fare una capatina oltreoceano. Ma in pochi conoscono questa meta che geograficamente è dall’altra parte del Mondo, per cui, però, non serve il passaporto. Qual è? Scopriamolo.

Viaggiare senza passaporto è possibile per andare in questa meta extraeuropea

Sottolineiamo che “extraeuropea” è un aggettivo che si riferisce alla sua posizione geografica, poiché si trova molto distante da noi. Ma in realtà, questa meravigliosa meta esotica fa parte del territorio francese, pur essendo bagnata dal mare dei caraibi.

È incredibile, ma per raggiungere questa meta, nonostante sia così lontana, non serve il passaporto, poiché saremo sempre in territorio francese.

Ecco dove si trova questo posto da sogno extraeuropeo

Ci troviamo nel bel mezzo del Mare Caraibico, ma l’isola affaccia ad est sull’Oceano Atlantico. Tra verdi piantagioni e fioriture annuali costanti, ecco Guadalupa.

Il luogo è un vero e proprio “dipartimento oltremare”, o così è stato definito dalla Francia. Guadalupa coinvolge un piccolo arcipelago di isole, chiamato “Le Antille Francesi”. La sua spettacolarità, oltre alla ricca vegetazione, è data dalla coloratissima fauna locale, in particolare quella marina. I luoghi non mancano di meravigliosi coralli e un mare da mozzare letteralmente il fiato!

Inoltre, il luogo non manca del fascino folkloristico e culturale delle popolazioni locali ed è ricco di tesori da vedere. Tipica è, ad esempio, la festa della fertilità, un vero e proprio inno alla vita, in cui la gente veste coloratissimi abiti tipici creoli. Il rito religioso segue momenti di balli e danze locali in cui figurano anche i bambini.

Insomma, a chi non è venuta voglia di fare le valigie e partire subito per un viaggio on the road direzione Guadalupa? A maggior ragione che viaggiare senza passaporto è possibile per andare in questa meta extraeuropea

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te