Viaggiare per il Mondo ed essere pagati per farlo è il lavoro dei sogni, ecco come riuscirci

Siamo degli appassionati di viaggi e vorremmo farlo tutto l’anno? Ci sentiamo bene quando saliamo finalmente su un aereo per una meta sconosciuta? Siamo pronti a ripartire anche dopo un viaggio di tanti giorni in un continente lontano? Allora ci troviamo nella guida giusta.

Non si tratta soltanto di fare una vacanza, o di andare due settimane in una meta marittima. Si tratta di avere una passione viscerale per il viaggio e l’esplorazione, intesi come crescita e trasformazione personale. Quello del travel blogger è una vera e propria professione, un lavoro duro che richiede impegno e dedizione. E soprattutto una grande passione per le avventure.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Il mondo dei social ha aperto ad un nuovo modo per trasformare le passioni in veri e propri lavori. Lo si può fare con la moda diventando delle fashion influencer, con il cibo diventando food blogger e con i propri animali, si veda il fenomeno dei pet influencer. Perché non si può fare anche con il viaggio?

Può diventare argomento di sponsorizzazione e di interesse da condividere con altre persone. E soprattutto può trasformarsi in una fonte di guadagno esattamente come un altro mestiere. Viaggiare per il Mondo ed essere pagati per farlo è il lavoro dei sogni, vediamo come riuscirci.

Come diventare un Travel Blogger

Questa dimensione si chiama Travel Blogger e segue la prassi dei social. Prima di tutto dobbiamo creare un’audience, la nostra audience. Sia nei social quindi Instagram e Facebook, sia quella del nostro blog. Sì, perché nel caso del travel blogger come dice il nome stesso avremo bisogno di un blog.

I passi più tecnici da cui partire sono: scegliere l’hosting, scegliere un tema, un logo e un banner e infine il nome del blog. Quest’ultimo deve essere accattivante e saper stupire i followers.

Il pubblico dei nostri canali deve essere di nicchia, mirato. Potrebbero esserci infatti più blog di viaggi nel modo dell’internet e il nostro dovrà configurarsi secondo una linea precisa che si distingua dalle altre.

Scegliamo una tipologia di viaggio e una modalità particolare con cui comunicare con la nostra audience. I nostri followers vogliono essere prima di tutto ascoltati e consigliati. Solo in questo modo potranno ricambiarci con la fiducia e la costanza.

Scriviamo delle cose brillanti e originali, usando un tipo di linguaggio efficace. Usiamo la nostra personalità, questa conta più di ogni altra cosa. Con il mercato di offerte che il web e i social propongono, il pubblico riconoscerà subito se il prodotto è stato copiato o è sulla falsa riga di un altro.

Viaggiare per il Mondo ed essere pagati per farlo è il lavoro dei sogni, ecco come riuscirci

Raccontare le nostre esperienze sarà un passo ulteriore per avvicinare i lettori a noi. Le nostre travel experiences saranno musica per le loro orecchie. Non vedranno l’ora di provarne di simili e di condividerle con noi.  Attenzione però perché la linea è sottile. È importante cercare di non rendere il blog o il canale social troppo personalizzato. In quel caso il lettore si sentirà escluso e farà fatica a leggere le nostre informazioni se non ne può trovare di utili per sé stesso.

Infine ricordiamoci di dare consigli utili su itinerari, posti da visitare, luoghi sconosciuti ai più, posti dove alloggiare e dove mangiare.

Non dimentichiamo di condividere con una certa cadenza le nostre esperienze sui social. Su Instagram andranno per la meglio le foto e i tag, mentre su Facebook i post con le descrizioni. Oggi anche Tik Tok è tra i social più frequentati e spopolano i video di viaggi con dei montaggi studiatissimi.

Una volta che il nostro blog e il nostro profilo come influencer comincerà ad ingranare, arriveranno le prime sponsorizzazioni e quindi i primi viaggi e prodotti pagati dalle aziende. Il successo potrebbe portarci anche alla richiesta di inserire articoli nel nostro blog con link a pagamento, o di scrivere reportage con tanto di belle foto per riviste che trattano argomenti di viaggio. Questa passione potrà trasformarsi in un vero e proprio lavoro quando verremo pagati per sponsorizzare luoghi, hotel, ristoranti, compagnie aeree e di trasporti e tutto ciò che concerne il mondo del viaggio.

Consigliati per te