Vertigini e mal di testa sono comuni ma a volte possono essere l’avvisaglia di un brutto tumore

Dovremmo tutti prenderci cura della nostra salute. E questo concetto, ormai, è più che assodato. Non c’è cosa più giusta e corretta, infatti, che stare attenti al proprio organismo e cercare in tutti i modi di ascoltarlo. Soprattutto quando quest’ultimo ci manda diversi segnali per avvisarci se c’è qualcosa che non va. Di uno di questi segni abbiamo già parlato, per esempio, nel nostro precedente articolo “Molti pensano siano causati dalle emorroidi ma invece potrebbero essere i sintomi di un tumore nascosto”. Oppure, lo stesso argomento, trattato da un altro punto di vista, lo si può trovare in “Questo sintomo quasi sempre ignorato potrebbe indicare l’insorgenza di un tumore che spaventa tantissimi”. E oggi tratteremo ancora il tema su un altro fronte.

Vertigini e mal di testa sono comuni ma a volte possono essere l’avvisaglia di un brutto tumore

Ci sono segnali che dovrebbero accendere alcuni campanelli d’allarme dentro di noi. Infatti, a volte non ci rendiamo conto che dei sintomi potrebbero essere degli avvisi piuttosto importanti. Certo, non vale così per tutti i casi. Ma sicuramente in alcuni sarebbe opportuno porre una maggiore attenzione. Per esempio, vertigini e mal di testa sono comuni ma a volte possono essere l’avvisaglia di un brutto tumore. Si tratta della presenza di metastasi cerebrali di tumore. Stiamo parlando, in questo caso specifico, di una malattia che si palesa come tumore secondario nella zona interna dell’encefalo. Quindi è un tipo di situazione che prevede la nascita di questo tumore da un tumore già presente nel nostro organismo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Perché stare attenti alle metastasi cerebrali di tumore nonostante si tratti di una malattia secondaria

Molti penseranno, quindi, che essendo generate da un tumore preesistente, sarà facilissimo tenerle sotto controllo. In realtà, purtroppo, le cose non stanno esattamente così. Infatti, questo tipo di situazione può presentarsi anche dopo anni dalla cura del primo cancro. Soprattutto se quest’ultimo riesce a creare in modo semplice delle metastasi nel cervello. E dobbiamo cercare di accorgercene subito. Come ci spiega nel dettaglio l’AIRC, infatti, ci sono alcuni campanelli cui possiamo prestare attenzione. Due li abbiamo già nominati, e sono appunto mal di testa e vertigini. Inoltre, dovremmo avere problemi a coordinare i nostri movimenti e soprattutto ci dovremmo sentire nervosi e con un umore facilmente influenzabile. Infine, potremmo andare incontro a nausea e a difficoltà a rimanere concentrati, il tutto spesso accompagnato da forti dimenticanze. In alcuni casi, poi, ci sarà anche la possibilità di crisi epilettiche.

Approfondimento

Donne attenzione a questo sintomo comunissimo ma ignorato perché potrebbe essere l’avvisaglia di un cancro

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te