Venti piccoli gesti per salvare il pianeta

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Lo diciamo sempre che vogliamo fare la cosa giusta: educare noi stessi e gli altri a prenderci cura dell’ambiente con una vita più etica e sostenibile. Ma tra il dire e il fare… Ecco come comportarci quando vogliamo davvero cambiare abitudini. Scopriamolo con l’aiuto degli esperti di Salute e Benessere di ProiezionidiBorsa.

Venti piccoli gesti per salvare il pianeta

Tutti ormai facciamo correttamente la raccolta differenziata e scegliamo sempre la frutta e la verdura di stagione. Ma siamo disposti a pagare qualcosa in più, per privilegiare i prodotti locali e a chilometro zero? Se la risposta è sì, mancano solo gli ultimi due step. Utilizzare sacchetti di stoffa per fare la spesa e ridurre il consumo di carne, pesce e latticini.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La casa super green

Venti piccoli gesti per salvare il pianeta. In molte case, ormai, si avviano lavastoviglie e lavatrice solo di notte e solo a pieno carico. Non si spreca l’acqua e si spengono tutte le luci, senza lasciare gli apparecchi elettronici in stand-by.

Ma, nel cuore dell’inverno, saranno solo i migliori a ricordarsi di non esagerare con il riscaldamento autonomo e a utilizzare lampadine a basso consumo. I più coscienti arrivano a cambiarsi le scarpe all’ingresso di casa, per usare meno detergenti e detersivi.

Porta la tua anima verde al lavoro e in città

Se quanto letto fin qui lo fai già, sei in vista del traguardo. Tutti gli amici sanno che ormai scegli solo abiti prodotti con fibre naturali e che acquisti detersivi alla spina, per proteggere l’ambiente.

Ma quando arrivi in ufficio (con la bicicletta o in monopattino, rigorosamente non elettrico) devi dare ancora una volta  l’esempio. Utilizza una borraccia di metallo per bere l’acqua del rubinetto di casa. Stampa i tuoi documenti sempre fronte e retro e su carta riciclata. E utilizza cannucce di carta, di metallo o di bambù.

Dopo il dovere, un momento di piacere: aperitivo con le amiche raggiunte in centro con i mezzi pubblici o il car sharing. E cenetta a due, romantica e senza sprechi: quando è ora di andare a casa, richiedi la doggy bag.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te