Vellutata semplice di zucca e carote per un intenso sapore d’autunno

Spostate le lancette, ormai quasi da una settimana, il cambio dall’ora legale all’ora solare ci ha catapultato ancor di più nella stagione autunnale. Cambiato il vestiario nell’armadio e riposti i piumini sui letti, pian piano ad adattarsi al periodo è anche la cucina. Da qualche mese, nella rubrica di cucina targata ProiezionidiBorsa impazzano succulente preparazioni con prodotti di stagione. Se si ha il desiderio oppure la necessità di cucinare la zucca, di sicuro non mancano le ricette semplici e veloce, come in “Ospiti felici e contenti con la parmigiana di patate e zucca pronta in 20 minuti”. Questa sera, invece, la Redazione vuole proporre un’ottima vellutata semplice di zucca e carote per un intenso sapore d’autunno.

Ingredienti per quattro persone

  • 700 g di zucca pulita;
  • 2 carote;
  • Brodo vegetale q.b.;
  • 1 cipolla;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale e pepe.

Vellutata semplice di zucca e carote per un intenso sapore d’autunno. Preparazione

Per realizzare un’eccellente vellutata di zucca e carote bastano pochi e semplici passaggi. Innanzitutto, in un pentolino versare 3 bicchieri di brodo vegetale fatto in casa, oppure utilizzare un dado sciolto in 3 bicchieri di acqua. Lasciare bollire per qualche minuto a fuoco lento. Poi, bisogna lavare, sbucciare e tagliare a pezzetti la zucca e procedere allo stesso modo anche con le carote.  Prendere una pentola, versare un filo d’olio d’oliva e far scaldare insieme a mezzo bicchiere di brodo vegetale e alla cipolla tagliata finemente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Dopo un paio di minuti, aggiungere anche la zucca e le carote. A fuoco lento fare cuocere aggiungendo poco alla volta tutto il brodo. Infine, procedere con una spolveratina di pepe ed un pizzico di sale. Continuando a mescolare, la vellutata di zucca e carote prenderà forma. Dopo circa 6-7 minuti, quando la verdura si sarà ammorbidita frullare per creare una giusta consistenza della crema. Infine, prima di servire, un ultimo filo d’olio fresco.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te