Usare l’aceto bianco e far sparire l’odore della sigaretta in casa

Non ce ne vogliano i nostri Lettori fumatori, ma l’odore di sigaretta in casa non è tra i più graditi ai familiari. La puzza di fumo infatti è uno di quegli odori maggiormente difficili da eliminare. Si impregna in tutti i tessuti della casa: dalle tende, ai divani, fino a materassi e lenzuola e fa fatica ad andarsene. Spesso ci costringe ad arieggiare i locali con frequenza, cosa che diventa più complicata durante l’inverno. Ricordiamo infatti che spalancare le finestre col freddo non implica solo la dispersione del caldo e del tepore, ma anche un maggior consumo di riscaldamento. Ecco allora che i nostri Esperti vi consigliano di usare l’aceto bianco per far sparire l’odore della sigaretta in casa.

Anche il sapone di Marsiglia

Prima di procedere all’utilizzo dell’aceto bianco, ricordiamo ai nostri Lettori che le scaglie di sapone di Marsiglia riescono, durante i lavaggi a eliminare l’odore del fumo. Se poi uniamo qualche goccia di olio essenziale di nostro gradimento, allora il risultato sarà sicuramente assicurato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Come utilizzare l’aceto bianco

Usare l’aceto bianco e far sparire l’odore della sigaretta in casa è un sistema economico e naturale. Basterà riempire i contenitori appoggiati sui caloriferi, altrimenti pieni d’acqua, per assorbire l’odore di fumo. Solitamente anche l’aceto ha un odore molto intenso, però è anche vero che difficilmente fumiamo in camera e quindi non intossichiamo chi dorme. Nel caso in cui il fumatore concentri la sua attività in ambienti di grande metratura, consigliamo anche di spargere un pò di bicarbonato sui tessuti della stanza. L’indomani ci basterà dare una spazzolata veloce al tessuto e poi passare l’aspirapolvere.

Se avete il camino

Se avete la fortuna di poter contare su un camino nella stanza in cui si fuma, ecco per voi due vecchi rimedi della tradizione popolare. Possiamo gettare nel fuoco delle bucce di agrumi secchi o addirittura dello zucchero. Procederemo poi a riutilizzare questa cenere profumata, che andremo a mettere in un contenitore o in un piattino, lasciandola per tutta la notte a eliminare la puzza di fumo. I locali nasceranno a nuova vita e nuove fragranze!

Approfondimento

Francobolli che valgono un capitale

Consigliati per te