Urge un immediato recupero altrimenti le azioni Unieuro sono destinate a un profondo ribasso

Dopo un rialzo del 250% nell’ultimo anno, urge un immediato recupero altrimenti le azioni Unieuro sono destinate a un profondo ribasso.

Era il 15 aprile 2020 quando in un report dal titolo Le vendite online riusciranno a far decollare Unieuro? Possibili guadagni di circa il 100% scrivevamo

“HYCM”/
“HYCM”/

Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni hanno rotto al rialzo l’importantissima resistenza in area 7,019€. Qualora questo break rialzista dovesse essere confermato in chiusura mensile, le quotazioni potrebbero raddoppiare con un potenziale guadagno del 100% dai livelli attuali.

Da quel momento in poi il supporto indicato non è stato più violato, neanche in chiusura giornaliera, e le quotazioni sono partite per una galoppata che da quei livelli ha portato a un guadagno di oltre il 330% segnando un massimo storico in area 31,36 euro. Da questo livello è, poi, iniziata una discesa che potrebbe trasformarsi in qualcosa di più importante nel caso in cui dovesse essere confermata la rottura, in chiusura settimanale, del supporto in area 25,56 euro (I obiettivo di prezzo). In questo caso, infatti, le quotazioni potrebbero continuare la loro discesa fino al II obiettivo di prezzo in area 19,78 euro. La massima estensione ribassista, invece, passa per area 13,98 euro.

Qualora si dovesse ripartire immediatamente al rialzo le azioni Unieuro potrebbero andare incontro a un ulteriore rialzo del 100% rispetto ai livelli attuali.

Un rialzo di questa portata è perfetta compatibile con la valutazione del titolo che si ottiene con il metodo dei multipli degli utili. Secondo gli analisti, invece, il consenso medio è mantenere con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 20%. Inoltre, il ratio “enterprise value to sales” di Unieuro è di 0.14 per l’anno 2021 e questo fa del titolo uno dei più sottostimati di Piazza Affari.

Urge un immediato recupero altrimenti le azioni Unieuro sono destinate a un profondo ribasso: le indicazioni dell’analisi grafica

Unieuro  (MIL:UNIR) ha chiuso la seduta del 25 giugno a quota 25,24 euro in ribasso del 2,25% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

unieuro

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te