Uno strano caso a Piazza Affari: il titolo Pierrel è molto sottovalutato ma non è ancora il momento di comprare

Le azioni Pierrel rappresentano uno strano caso a Piazza Affari. Il titolo, infatti, è molto sottovalutato, ma almeno nelle prossime settimane è destinato a scendere.D’altra parte viene da una lunga corsa al rialzo che lo ha portato a guadagnare circa il 60% negli ultimi tre mesi.

Dal punto di vista della valutazione e delle prospettive futuro Pierrel è un caso quasi unico. Qualunque sia l’indicatore utilizzato, infatti, risulta essere sottovalutato. Ad esempio, confrontando il suo fair value con le attuali quotazioni scopriamo che il titolo risulta essere sottovalutato del 40% circa. Analogo risultato si ottiene andando a considerare il rapporto prezzo/utili (P/E). Secondo i fondamentali, quindi, c’è spazio per un ulteriore apprezzamento del titolo che, d’altra parte, ha prospettive di crescita future degli utili superiore al 40% all’anno per i prossimi tre anni. Un livello molto superiore a quello dei suoi competitors.

L’unico analista che copre il titolo Pierrel, invece, ha una visione del titolo abbastanza contraddittoria. Da un lato, infatti, il consenso medio è comprare, dall’altro il prezzo obiettivo esprime una sopravvalutazione del 10% circa.

Uno strano caso a Piazza Affari: il titolo Pierrel è molto sottovalutato ma non è ancora il momento di comprare. Le indicazioni dell’analisi grafica

Pierrel  (MIL:PRL) ha chiuso la seduta del 15 aprile in rialzo dello 0,73% rispetto alla seduta precedente a quota 0,275 euro.

Dopo la pubblicazione del report Un titolo azionario del settore farmaceutico molto sottovalutato e dal futuro brillante Pierrel ha guadagnato oltre il 50%. Questa corsa al rialzo, però, ha portato le quotazioni a contatto con la massima estensione della proiezione rialzista in corso sul time frame mensile in area 0,31 euro.

Come da attese, quindi, è iniziato in ribasso che potrebbe portare Pierrel fino in area 0,22 euro II obiettivo di prezzo) e da dove potrebbe ripartire al rialzo.

Per questo motivo al momento non si consiglia di acquistare il titolo in quanto potrebbero presentarsi occasioni migliori a breve. Ad esempio, sin potrebbe entrare in acquisto in area 0,22 euro con stop nel caso di una chiusura settimanale inferiore a questo livello. In questo caso il livello di acquisto si sposterebbe in area 0,1555 euro.

Nel breve un segnale di acquisto si avrebbe o con lo Swing Indicator oppure con una chiusura settimanale superiore a 0,285 euro.

Time frame settimanale

Pierrel

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Pierrel

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te