Uno splendido gioiello alla portata di tutti

Da sempre uno degli oggetti preziosi che la donna ama di più è un anello.
Che sia d’oro, d’argento, a fascia o ricco di dettagli un anello impreziosisce le dita e spesso può assumere un valore simbolico che va al di là del costo dell’oggetto in sé. Questo articolo è dedicato sia alle donne che amano concedersi una coccola sia agli uomini indecisi su cosa regalare alla propria donna per renderla felice.

Perché? Perché esiste uno splendido gioiello alla portata di tutti.

Qualità e significato della fede sarda

Molto spesso un’occasione importante richiede un regalo importante. Nel caso in cui la decisione verta su un regalo prezioso ma si è indecisi su cosa regalare per ottenere un effetto che sia di sorpresa ed entusiasmo bisogna optare per la fede sarda.

Questo oggetto non solo rappresenta uno splendido gioiello alla portata di tutti ma è accompagnato da un significato molto particolare e curioso.
Si definisce alla portata di tutti poiché questa tipologia di anello viene realizzato in differenti materiali: argento, oro bianco e giallo.
Qualsiasi sia la base scelta contribuirà comunque ad un risultato di successo grazie anche alle sue particolarità.
Di conseguenza, anche con un budget limitato, è possibile fare un regalo capace di far sorridere la donna che lo riceverà.

Originario della tradizione sarda, oggi questa tipologia di anello è famosa in tutto il mondo, al pari di un solitario o di una fede indiana.
La sua forma tradizionale è formata da tante piccole sfere che rappresentano i chicchi del grano: anticamente essi simboleggiavano prosperità e legame d’amore nella coppia. Era inoltre un ponte di collegamento con la loro terra e le loro origini.
Ma questo anello non era soltanto portatore di significato d’amore tra un uomo e una donna bensì un anello che richiama l’amore tra una madre e una figlia.
Ciò perché poteva essere tramandato anche da madre in figlia con l’augurio di una vita felice e ricca di prosperità.

Quindi, attraverso il molteplice significato, oggi può essere un regalo perfetto non solo da parte del proprio partner ma anche da parte della propria famiglia in virtù di un’occasione importante.

Curiosità del passato

Le leggende su questo anello sono veramente tante. La più famosa racconta che un tempo in Sardegna esistevano delle fate, le Janas, che lavoravano la filigrana. Toccando del materiale destinato agli esseri umani lo rendevano una vera e propria opera d’arte, caricandolo di energia e di augurio.

Può essere indossato in qualsiasi dito delle mani, ma per tradizione bisognerebbe indossarlo all’anulare. Ma perché?
La fede sarda, al pari di ogni altra fede, di norma va inserita nell’anulare sinistro. Ciò perché si racconta che è proprio da questo dito che passa una vena che si riconduce al cuore.
Già gli antichi storici romani ne parlavano dell’antichità: tra essi il celebre Cicerone e Aulo Gellio nel suo trattato di medicina.
Un oggetto antichissimo ma ancora oggi attuale non può che rappresentare uno splendido gioiello alla portata di tutti.

Consigliati per te