Uno sfizio salutare, semplicissimo da preparare e pratico da conservare 

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Se si ha sempre fame a metà pomeriggio la tentazione di buttarsi su snack e dolcetti vari può essere irrinunciabile. Perché allora non puntare sulla salute e prepararsi degli spuntini facili e salutari? Per questo, oggi, spiegheremo come preparare uno sfizio salutare, semplicissimo da preparare e pratico da conservare.

Gli ingredienti

Ecco, di seguito, gli ingredienti occorrenti:

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

a) 800 grammi di cipolline, preferibilmente quelle borottane;

b) uno scalogno piccolino;

c) 40 grammi di burro;

d) pepe nero quanto basta;

e) uno spicchio di aglio;

f) tre cucchiai di zucchero bianco;

g) due cucchiai di aceto di vino bianco;

h) sale, quanto basta.

Il procedimento

Ecco come portare in tavola uno sfizio salutare, semplicissimo da preparare e pratico da conservare.

Innanzitutto prendiamo un tagliere e incominciamo a sbucciare le cipolline. Procuriamoci anche una scodella ampia e riponiamo in ammollo, in acqua fredda, le cipolline appena sbucciate. Aspettiamo circa trenta minuti prima di riutilizzarle.

Nel frattempo sciogliamo il burro e uniamo lo zucchero. Tritiamo molto finemente lo scalogno e l’aglio. Quando il burro si sarà sciolto, e avrà incorporato lo zucchero, bisogna aggiungere le cipolline dopo averle scolate.

A questo punto, saliamo e pepiamo a gusto, girandole bene nel composto per qualche minuto.  Aggiungiamo, quindi, l’aceto di vino bianco. Mescoliamo e facciamolo evaporare.

Se la quantità di aceto non sembra bastare si può aggiungere qualche cucchiaio di acqua calda. Abbassiamo la fiamma al minimo e lasciamole caramellare per mezz’oretta.

Ecco pronte le cipolline. Se riposte in un contenitore con sottovuoto, si possono conservare, nel loro liquido, per una stagione intera. Se aperte, invece, si possono consumare entro tre giorni circa.

Oggi abbiamo spiegato, dunque, come preparare uno sfizio salutare, semplicissimo da preparare e pratico da conservare.

Per altri suggerimenti riguardanti la cucina consigliamo di consultare altri articoli presenti sul nostro sito e sui nostri canali social. Basta cliccare qui per altre preparazioni gustosissime utilizzando lo stesso ortaggio impiegato oggi: ad esempio, la zuppa di cipolle.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te