Uno dei problemi più sottovalutati a quest’età potrebbe aumenterebbe il rischio di cancro al colon e al retto

Ci sono alcuni campanelli d’allarme che, nel corso della nostra vita, non dovremmo mai ignorare. E, soprattutto, ci sono alcune abitudini che dovremmo modificare, se vogliamo che la nostra salute sia protetta e forte. Infatti, spesso non ci rendiamo conto che alcune delle nostre azioni potrebbero inficiare con il corretto funzionamento del nostro organismo. Stiamo parlando di una macchina perfetta, che funziona come dovrebbe solo quando ogni ingranaggio è al posto giusto. E per far sì che questo accada, dobbiamo dedicargli cura e attenzione. In questo modo, potremo essere sicuri di star facendo ciò che è meglio per noi e per il nostro benessere.

Uno dei problemi più sottovalutati a quest’età potrebbe aumenterebbe il rischio di cancro al colon e al retto

Alcune abitudini o situazioni sono semplicissime da evitare, se vogliamo davvero prenderci cura del nostro organismo. Per esempio, in questo nostro precedente articolo, avevamo spiegato un’azione che potremmo compiere per ridurre il colesterolo cattivo e riuscire a prenderci cura del nostro organismo. Oppure, per far ancora qualcosa di positivo per la nostra salute, potremmo cambiare qualcosa nella nostra alimentazione. Ovviamente, sempre sotto consiglio medico. E potremmo provare l’alimento che indichiamo in questo nostro precedente articolo e che potrebbe aiutarci a ridurre rischi di cancro a polmoni e colon. Oggi, invece, riguardo questo ultimo argomento, parliamo di un problema che non si considera sempre con la giusta attenzione e che potrebbe aumentare il rischio di tumore al retto e al colon.

L’obesità in tarda adolescenza potrebbe essere un rischio aggiuntivo e la scienza continua a cercare tutte le cause possibili

Uno dei problemi, di cui si parla spesso ma a cui non si presta la giusta attenzione, è proprio l’obesità. Soprattutto se quest’ultima si presenta in età adolescenziale, durante una fase di sviluppo importantissima per ognuno di noi. E a sottolineare alcune conseguenze è un’interessantissima ricerca. Lo studio è riportato dall’Istituto Superiore di Sanità ed è stato condotto in Svezia, guidato dalla Dottoressa Elizabeth Kantor. Sono stati coinvolti nella ricerca ben 240.000 uomini, tutti tra i 16 e i 20 anni, e su di loro sono stati raccolti dati attraverso analisi del sangue per cercare di capire alcuni fattori di rischio, soprattutto di cancro al retto e al colon.

I dati hanno rivelato che, a quanto pare, uno dei problemi che potrebbe condurre a questa delicata situazione è proprio l’obesità in età adolescenziale. Perciò, è questo uno dei problemi più sottovalutati a quest’età che potrebbe aumenterebbe il rischio di cancro al colon e al retto. Ovviamente, non ne sarebbe la causa diretta, ma potrebbe certamente aumentare i rischi. Gli studi, tra l’altro, andranno sicuramente avanti, mostrando altri dettagli che potranno aiutarci a capire di più la situazione.

Approfondimento

Molti pensano siano causati dalle emorroidi ma invece potrebbero essere i sintomi di un tumore nascosto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te