Uno dei migliori titoli azionari italiani potrebbe, nel breve, essere un investimento a rischio

Uno dei migliori titoli azionari italiani degli ultimi anni è stato sicuramente Amplifon. Basti pensare che negli ultimi anni ha avuto una performance del 236% a fronte di un mercato italiano che ha perso circa il 40%.

Tuttavia attualmente la situazione per il titolo non è delle migliori. La raccomandazione media degli analisti è Hold, mantenere, con una sopravvalutazione di circa il 10% rispetto ai prezzi correnti.

Punti di forza

  • Nessuna forza significativa

Punti di debolezza

  • Il gruppo presenta un livello di indebitamento piuttosto elevato in proporzione al suo EBITDA.
  • Le prospettive degli analisti che coprono il titolo non sono coerenti. Tali stime di vendita disperse confermano la scarsa visibilità dell’attività del gruppo.
  • Il valore dell’impresa alle vendite, pari a 4,34 volte le vendite attuali, è elevato.
  • La valutazione della società in termini di multipli di utili è piuttosto elevata. Infatti, l’azienda viene pagata 238,88 volte l’utile per azione stimato per l’anno in corso.
  • La società non è la più generosa per quanto riguarda il compenso degli azionisti.
  • Le prospettive di vendita del gruppo si sono ridotte negli ultimi dodici mesi. Questo cambiamento di previsione evidenzia un calo dell’attività e analisi pessimistiche dell’azienda.
  • Negli ultimi dodici mesi le aspettative di vendita sono state significativamente ridimensionate, il che significa che per l’esercizio in corso sono attesi volumi di vendita meno importanti rispetto al periodo precedente.
  • Per gli ultimi quattro mesi, gli utili stimati dagli analisti sono stati rivisti al ribasso rispetto ai prossimi due anni.
  • Per l’anno passato gli analisti hanno rivisto significativamente al ribasso le loro stime degli utili.
  • I prezzi obiettivo medi a tre mesi fissati dagli analisti non offrono un potenziale elevato rispetto ai prezzi attuali.

Analisi grafica e previsionale per uno dei migliori titoli azionari italiani

Amplifon  (MIL:AMP) ha chiuso la seduta del 26 giugno a quota 23,62€ in rialzo dello 0,34% rispetto alla seduta precedente.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

La proiezione in corso sul time frame settimanale è rialzista, ma stenta a decollare. Come si vede dal grafico, infatti, l’ostacolo in area 24,443€ sta frenando l’ascesa delle quotazioni che naturalmente punterebbero verso il I° obiettivi di prezzo in area 31,176€. La mancata rottura della resistenza potrebbe provocare una brusca inversione di tendenza ribassista.

Qualora, invece, si dovesse proseguire al rialzo gli obiettivi sono quelli indicati in figura.

amplifon

Amplifon: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter che quando è uguale a 1 indica che il minimo, sul time frame considerato, è stato segnato.

Per leggere gli articoli precedenti sul titolo Amplifon clicca qui.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.