Unieuro registra fatturato e utili record nel 2019

Risultati in forte crescita per Unieuro, che ha deciso di destinare l’utile a riserve per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

L’azienda attiva nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia ha esaminato e approvato il bilancio 2019 registrando ancora una volta eccellenti performance. In particolare, Unieuro ha riportato un livello di fatturato e di utili senza precedenti nella sua storia.

Ricavi in aumento del 16,2%

Grazie a una crescita organica in accelerazione (+6,5% i ricavi like-for-like), alle acquisizioni e alle partnership siglate, Unieuro (MIL:UNIR) ha ulteriormente distanziato i concorrenti diretti, rafforzando la propria leadership nel mercato italiano. Nell’esercizio 2019/20, Unieuro ha registrato un aumento dei ricavi del 16,2% a 2.444,9 milioni di euro, riportando un significativo incremento di 340,4 milioni di euro.

Bene tutti i canali di vendita e tutte le categorie, grazie alle azioni di crescita esterna e interna, nonché al successo della campagna promozionale “Addams’ Black Friday”. Da segnalare poi i forti risultati commerciali della stagione natalizia, che ha contribuito alla crescita del 18,7% fatta registrare dai ricavi del quarto trimestre.

L’utile netto è stato di 45,7 milioni di euro rispetto ai 42,7 milioni conseguiti nell’esercizio precedente.

Scarso l’impatto del Covid-19 sull’esercizio 2019/20 di Unieuro

Modesto l’impatto dell’emergenza attualmente in corso legata all’epidemia da Covid-19, manifestatasi solo a partire dallo scorso mese di marzo. Alla luce dell’incertezza legata alla pandemia, il Consiglio di Amministrazione ha deciso di proporre all’Assemblea dei Soci di destinare a Riserva straordinaria l’intero utile netto civilistico. Lo scopo è quello di rafforzare la solidità patrimoniale di Unieuro, mantenendo la possibilità di accedere alle misure previste dal “Decreto Liquidità”.

Vendite online in crescita a tripla cifra

Nonostante la grave situazione economica che è derivata dalla pandemia, la società registra un lento ma costante miglioramento dei ricavi, che beneficiano della prudente riapertura dei negozi diretti. Ad oggi la riapertura riguarda il 98% della rete. Da segnalare poi il boom delle vendite Online, in crescita a tripla cifra dall’inizio di marzo (+193% anno su anno nella 18esima settimana dell’anno).

Approfondimento sul titolo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te