Una tassa di 10 euro per il mega concorso nella Pubblica Amministrazione

Per partecipare al concorso per il reclutamento di 2.800 tecnici bisognerà sborsare soldi. Infatti con la pubblicazione del bando ufficiale si legge che è prevista una tassa di 10 euro per il mega concorso nella Pubblica Amministrazione. Non tutti hanno notato questo particolare e perciò con i nostri Esperti preferiamo soffermarci.

L’articolo 4 comma 4 del bando riporta che per la partecipazione è obbligatorio il versamento della quota altrimenti si viene esclusi. Altro aspetto da tenere in considerazione che qualora il candidato  intenda presentare domanda di partecipazione per più codici concorso dovrà sborsare 10 euro per ciascun codice.

Infatti il bando per l’assunzione a tempo determinato di 2.800 unità negli organismi intermedi delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia prevede vari profili professionali.

Aree e profili richiesti

Vediamo quali sono le aree e i profili richiesti mettendo in evidenza che questo concorso è per soli laureati. Partiamo dall’ambito dell’ingegneria: 1.412 funzionari esperti tecnici con competenza nei lavori pubblici e gestione dei procedimenti.

La seconda area riguarda la gestione rendicontazione e controllo con la ricerca di 918 Funzionari esperti. Per l’innovazione sociale sono stati messi a concorso 177 posti di funzionari esperti in progettazione e animazione territoriale.

Per l’Amministrazione e area giuridica, 169 esperti amministrativo giuridici. Infine per l’area Process data analysis, il bando prevede 124 esperti analisti informatici.

Una valanga di posti nella Pubblica Amministrazione con l’obiettivo di potenziare le strutture degli enti locali dai Comuni alle Regioni nel Mezzogiorno per realizzare i progetti del recovery plan. I vincitori non saranno assunti a vita ma lavoreranno per un massimo di 36 mesi.

Tempi record per ottenere l’assunzione a tempo determinato

La Pubblica Amministrazione per questo concorso ha messo il piede sull’acceleratore. Infatti ha attivato una procedura semplificata con una gestione veloce, per consentire le assunzioni entro la prossima estate.

Come presentare la domanda

Il Formez ha predisposto una piattaforma per raccogliere le istanze di partecipazione. C’è tempo per presentare la domanda fino al 21 aprile 2021 collegandosi alla piattaforma STEP ONE 2019. I candidati hanno l’obbligatorietà di possedere una casella di posta certificata PEC e lo SPID.  Infine bisognerà sborsare per partecipare ad ogni profilo una tassa di 10 euro per il mega concorso nella Pubblica Amministrazione.

Consigliati per te