Una Small Cap sottovalutata dell’89% reduce da un +190% su base annuale

Oggi diamo uno sguardo al settore della tecnologia ed in particolare ad una Small Cap sottovalutata del 90%. Più volte abbiamo analizzato le aziende con capitalizzazione di mercato inferiore ai 2 miliardi di dollari e ne conosciamo le potenzialità.

Statisticamente, infatti, queste tipologie di società sono spesso preferite alle Big Cap e i dati su base trentennale parlano chiaro: +50% in termini di performance rispetto alle Big. Le ragioni sono molteplici e vanno da una gestione aziendale più diretta ad una settorializzazione più marcata, con conseguenti margini di crescita superiori. Senza parlare dell’esposizione mediatica più limitata, che di sicuro influisce sull’andamento del titolo sui mercati.

La tecnologia come settore di riferimento

Il titolo azionario che analizzeremo è Smith Micro Software (NASDAQ:SMSI), appartenente alla categoria dei tecnologici. L’azienda, fondata nel 1982 a Pittsburgh in Pennsylvania, incentra il suo business su servizi digitali, soprattutto nell’ambito delle reti wireless. Conta tra i suoi partner tecnologici aziende del calibro di AT&T, Orange, T-Mobile, Vodafone e Verizon. Smith Micro per ampliare la diffusione sul settore consumer ha messo in atto una serie di acquisizioni mirate che hanno giovato molto ai suoi flussi di cassa.

Una Small Cap sottovalutata dell’89%

Dal punto di vista societario sembra avere tutti i conti in regola, anzi, viste le trimestrali sopra le attese mediamente per il 70%, risulta tra le aziende “virtuose”. Ha una capitalizzazione di mercato di appena 223.3 milioni di dollari e un EPS di 0.29$, mentre il rapporto prezzo/utili è di 20 punti.

Grafico Smith Micro

Il titolo dall’anno scorso ha avuto letteralmente un’esplosione, passando da circa 1.80$ al suo massimo di 7.16$ la settimana scorsa. Al momento di trova in area 5.79, leggermente al di sopra di un supporto importante. I livelli di alert da monitorare sono i due supporti a 4.89 e 3.64 che farebbero pensare ad un’inversione, qualora rotti al ribasso. Nell’ipotesi rialzista un target potrebbe essere 7.50$, l’ultimo prezzo massimo che risale a 5 anni fa.

Ciliegina sulla torta è la sua valutazione. Con un fair value stimato di 11.01 e un prezzo attuale di 5,79, Smith Micro Software risulta sottovalutato dell’89,8%. Bene anche l’outlook sulla crescita degli utili, che dovrebbe attestarsi intorno al 25,44% all’anno nei prossimi 4 anni.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.