Una ricetta semplice per realizzare in casa una plastilina commestibile che non si secca

Non esiste nulla al mondo che piace di più ai bimbi della plastilina! Così morbida, colorata, allegra e profumata, è ideale per sviluppare la creatività, inventando giochi sempre nuovi. In commercio poi si trovano tantissimi kit per la creazione di veri e propri scenari fantastici con cui è possibile sbizzarrirsi in attività sempre diverse.
Maria Montessori nel suo libro “La scoperta del bambino” sosteneva che la mano è lo strumento espressivo dell’intelligenza umana. In virtù di questa altisonante affermazione non sarà difficile comprendere quanto la manipolazione possa essere fondamentale per lo sviluppo fisico e psicologico dei bambini. Stimola al contempo:

  • la motricità fine delle mani e delle dita, importante per l’apprendimento della scrittura;
  • la coordinazione oculo-manuale, ovvero la capacità di eseguire le attività che coinvolgono contemporaneamente occhi e mani.

Inoltre attraverso il gioco il bambino esprime i propri pensieri, racconta le proprie creazioni ed elabora delle storie, sviluppando quindi anche un linguaggio più articolato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

L’unico difetto che possiamo riscontrare in questo gioco più che educativo è il costo in rapporto alla durata. Difatti se lasciata all’aria aperta la plastilina si secca molto facilmente diventando così inutilizzabile. In più molti genitori temono che i loro bimbi possano ingerirla, ragion per cui a meno che non siano certi di poter affiancare i figli in questa attività, non gli permettono di usarla. Ma una soluzione che faccia risparmiare e garantisca al contempo che i bimbi giochino in sicurezza c’è. Basta realizzare la plastilina in casa!

Ecco una ricetta semplice per realizzare in casa una plastilina commestibile che non si secca

Ebbene si, con pochi ingredienti del tutto naturali potremo realizzare in casa un prodotto perfetto per i bimbi. È assolutamente sicura e commestibile, non sporca e non si attacca alla superficie di gioco. Potrebbe restare all’aria anche una notte intera mantenendo la sua consistenza inalterata, ma bisogna comunque chiuderla in un contenitore per farla durare il più a lungo possibile. Per prepararla occorrerà solo un pentolino antiaderente e un mestolo. Vediamo come fare!

Ingredienti

a) 1 bicchiere di farina;

b) 1 bicchiere di acqua;

c) 1/2 bicchiere di sale;

d) 1 cucchiaino di cremor tartaro;

e) 1 cucchiaio di olio di semi;

f) colorante alimentare;

g) un paio di gocce di olio essenziale per rendere la pasta profumata.

Preparazione

Versare in un bicchiere d’acqua qualche goccia di colorante alimentare, quindi unire la miscela agli altri ingredienti nel pentolino precedentemente preparato e amalgamare il tutto. Trasferire poi il pentolino su un fornello con fiamma moderata e continuare a mescolare il composto. Quando si sarà compattato e tenderà a staccarsi dalle pareti del recipiente, occorreranno circa 3/ 4 minuti, sarà pronto. A questo punto toglierlo dal fuoco e lasciarlo raffreddare.

Ecco una ricetta semplice per realizzare in casa una plastilina commestibile che non si secca, un modo per far trascorrere ai propri figli dei momenti di gioco e divertimento in totale sicurezza e con buona pace della tasca.

Consigliati per te