Una potenziale opportunità di acquisto nel settore bio-medicale

El.En è una società che si occupa dello sviluppo e della realizzazione di sistema laser per applicazioni bio-medicali. Da una valutazione complessiva del titolo si evince che rappresenta una potenziale opportunità di acquisto nel settore bio-medicale.

Dal punto di vista della valutazione, per gli analisti il consenso medio è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 7%. La sottovalutazione sale al 24% quando si confrontano le attuali quotazioni con il fair value di El.En calcolato con il metodo del discounted cash flow.

Calcolatore del reddito da investimenti
Calcola in soli 60 secondi quali dovrebbero essere i tuoi risparmi per affrontare una pensione confortevole. Se hai 350.000 € da investire, accedi al Calcolatore del reddito da investimenti e agli aggiornamenti periodici

Scopri di più

Un altro aspetto molto interessato è quello legato alla valutazione basata sui multipli degli utili. In questo caso, infatti, il PE di El.En è la metà rispetto a quello medio del settore di riferimento. Ci sono, quindi, i presupposti per un raddoppio delle quotazioni senza che il PE porti il titolo alla sopravvalutazione.

Altro punto di forza della società è la sua situazione finanziaria. L’indice di liquidità sia di breve che di lungo periodo, infatti, è ben superiore a 1.

Una potenziale opportunità di acquisto nel settore bio-medicale: analisi grafica e previsionale

Il titolo El.En (MIL:ELN) ha chiuso la seduta del 10 novembre invariato rispetto alla seduta precedente, a quota 22,10 euro.

Per non restare incastrati in posizioni perdenti e guadagnare con questo titolo azionario bisogna distinguere tra lo scenario di breve e quello di medio/lungo.

Sul giornaliero, infatti, le quotazioni sono molto vicine al III obiettivo di prezzo in area 22,2 euro e questa cosa potrebbe determinare un ritracciamento la cui importanza andrà determinata monitorando il livello in area 20,6 euro. La sua tenuta favorirebbe la ripartenza delle quotazioni, in caso contrario l’inizio di un’inversione ribassista.

Nel medio/lungo periodo, però, la tendenza in corso è rialzista e il potenziale guadagno è molto interessante. Come si vede dai grafici, infatti,  la tendenza è rialzista e sono possibili obiettivi che potrebbero triplicare (settimanale) o quadruplicare (mensile) le attuali quotazioni. L’importante che non sia assista a chiudere settimanali e mensili inferiori a 19,57 euro e 21,33 euro, rispettivamente.

Time frame giornaliero

el.en

El.En: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

el.en

El.En: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

el.en

El.En: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Il Nikkei 225 continua il suo percorso verso i massimi dell’anno 1989

Consigliati per te