Una possibile preda nel risiko bancario italiano potrebbe accelerare al ribasso

Di Banco BPM si parla spesso come uno dei possibili oggetti/soggetti aggregatori nella prossima operazione di M&A che caratterizzerà il settore bancario italiano. Tuttavia, nonostante l’appeal speculativo che potrebbe emanare, questa possibile preda nel risiko bancario italiano potrebbe accelerare al ribasso.

La situazione di incertezza che circonda il titolo è ben visibile nelle raccomandazioni degli analisti che hanno un giudizio Hold con un prezzo obiettivo medio in linea con le attuali quotazioni.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Tra i punti di forza che un investitore deve monitorare con attenzione troviamo le prospettive di crescita degli utili. Secondo le stime recenti, infatti, Banco BPM dovrebbe vedere i suoi utili crescere a una media annua del 40% per i prossimi tre anni. Un livello molto superiore a quello del settore bancario.

Una possibile preda nel risiko bancario italiano potrebbe accelerare al ribasso verso gli obiettivi individuati dall’analisi grafica e previsionale

Banco BPM (MIL:BAMI) ha chiuso la seduta del 28 ottobre in area 1,5495 euro in ribasso del 4,14% rispetto alla seduta precedente.

La seduta del 28 ottobre e la settimana in corso potrebbe avere un impatto terribile sul futuro del titolo.

Come si vede dal grafico giornaliero, infatti, la chiusura di giornata ha visto la rottura dell’importantissimo supporto in area 1,5565 euro (I obiettivo di prezzo). A questo punto le quotazioni potrebbero accelerare al ribasso verso gli obiettivi indicati in figura. L’unica speranza per i rialzisti è un immediato recupero in chiusura di giornata del supporto appena violato.

Anche sul settimanale il momento del giudizio potrebbe essere arrivato. Sono ormai quattro settimane, infatti, che le quotazioni non riescono a rompere al rialzo area 1,7020 euro (I obiettivo di prezzo). Potremmo assistere, quindi, a un’inversione ribassista che si concretizzerebbe con una chiusura settimanale inferiore a 1,27 euro.

Al rialzo, invece, gli obiettivi sono quelli indicati in figura.

Time frame giornaliero

banco BPM

Banco BPM: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

banco bpm

Banco BPM: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

In arrivo la cancellazione della seconda rata IMU, ecco chi non paga

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te