Una pericolosa diceria che è meglio sfatare una volta per tutte

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Quanto spesso si sente dire che le bevande alcoliche aiutano a riscaldarsi? Un conto è se si parla di scaldare gli animi, un conto è credere davvero di proteggersi dal freddo in questo modo. Quella dell’alcol come antidoto al gelo è una pericolosa diceria che è meglio sfatare una volta per tutte, perché potrebbe minacciare seriamente la salute.

Perché l’alcol fa sentire caldo?

Bere alcolici dona una sensazione di calore, ma superficiale e temporanea.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Questo avviene perché l’alcol è un potente vasodilatatore.
Il problema è che così il sangue scorre più velocemente verso le periferie e, dopo un iniziale tepore, il calore si disperde subito verso l’esterno. Anche la pressione si alza solo momentaneamente, per poi abbassarsi drasticamente.
La temperatura corporea scende più rapidamente del normale e questo conduce all’ipotermia; proprio il contrario di quello che la diceria promette.

Perché bere alcolici per combattere il freddo è assai controproducente

Per resistere a temperature molto rigide, il corpo mette in atto meccanismi di termoregolazione.

Osservandoli notiamo come la natura faccia proprio il contrario rispetto all’azione dell’alcol.
A livello cutaneo si ha una vasocostrizione per limitare la dispersione di calore verso l’esterno. Calore che invece si concentra nella protezione degli organi vitali. Per aumentare la temperatura corporea accelera il battito cardiaco e si ha un’attività muscolare involontaria, come i brividi.
Si attiva anche il metabolismo cellulare, trasformando le riserve di grassi e zuccheri in energia.

Per questo d’inverno aumenta il fabbisogno calorico.

È ancora più rischioso quando fa molto freddo

Il meccanismo appena descritto spiega perché consumare alcolici quando si gela sia una pericolosa diceria che è meglio sfatare una volta per tutte.

L’esposizione al freddo molto intenso per un tempo prolungato intorpidisce ed espone al rischio di ipotermia e congelamento. Bevendo sostanze alcoliche si accelera questo processo.

Una drammatica prova di ciò è nei tanti senzatetto che muoiono assiderati dopo aver cercato ristoro nel vino.

Piuttosto che bere alcolici è meglio optare per una bevanda calda

Un tè, una tisana, o una minestra calda apportano idratazione e calore all’organismo.
Sappiamo che con il freddo aumenta il bisogno di calorie, da introdurre senza trascurare l’importanza della sana alimentazione. Almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno forniscono vitamine e minerali che aumentano le difese contro i malanni stagionali.

Naturalmente è fondamentale proteggersi con indumenti caldi e con impianti di riscaldamento domestico sicuri ed efficienti. Non guastano anche i trucchi per mantenere la casa calda senza abusare dei caloriferi.

Torna molto utile l’opuscolo messo a disposizione dal Ministero della Salute.
Contiene ottimi consigli su come difendersi dal freddo anche nelle situazioni più a rischio.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te