Una pausa golosa e fragrante gustando le frittelle di mele senza glutine con farina di castagne e mais

Oggi con l’aiuto degli Esperti di cucina di ProiezionidiBorsa presenteremo una di quelle ricette adatte per tutti, anche per chi è intollerante al glutine. Proporremo, infatti, la farina di castagne e quella di mais in alternativa alle tradizionali.

Il risultato finale, manco a dirlo, sarà una delizia per gli occhi e per il palato. Ci attenderà dunque una pausa golosa e fragrante gustando le frittelle di mele senza glutine con farina di castagne e mais.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

La farina di castagne, di  mais e le altre varianti

La farina di castagne donerà alla nostra preparazione morbidezza, profumo e dolcezza. Invece la farina di mais consentirà una frittura più asciutta, più rustica e l’arricchirà di una certa croccantezza.

Sostituendo al latte vaccino, un latte di soia o di riso, si verrebbe incontro anche agli intolleranti al lattosio.

Per questa preparazione sono, inoltre, indicate sia le mele golden che le renette. Le prime sono più dolci e, dunque, si potrà anche ridurre la quantità di zucchero nella preparazione. Le seconde, invece, fanno parte della ricetta tradizionale e sono un pò più acidule.

Suggeriamo un quantitativo minimo di zucchero. In tal modo, infatti, il dolce risulterà, soprattutto se mangiato caldo, meno stucchevole ed anche più sano.

Per chi, infine, predilige una maggiore rusticità, si potrebbe addirittura non aggiungere lo zucchero, neanche come spolverata finale.

Passiamo ai lavori in cucina

Presentiamo di seguito il segreto e la ricetta per godersi una pausa golosa e fragrante gustando le frittelle di mele senza glutine con farina di castagne e mais.

Ecco gli ingredienti:

a) cinque mele renette o del tipo golden;

b) 250 gr di latte;

c) 250 gr di farina di castagna;

d) 100 gr di farina di mais;

e) tre uova;

f) 100 gr di zucchero integrale di canna;

g) il succo di un limone;

h) olio di arachide, cannella, quanto basta;

i) un pizzico di sale.

Il procedimento

Sbucciamo le mele, eliminiamo il torsolo con apposito attrezzo o aiutandoci con un coltello. Le tagliamo a fettine di massimo due cm e le immergiamo nel succo di limone.

A parte, setacciamo e mescoliamo le farine. In una ciotola prepariamo la pastella, aggiungendo, ai tuorli delle uova, 50 gr di zucchero, fino ad ottenere uno composto spumoso. A tal fine possiamo aiutarci con l’uso delle fruste.

Aggiungiamo, poco alla volta ed alternativamente, farine e latte, in modo da ottenere un composto liscio e ben amalgamato. Ora aggiungiamo ed aggiustiamo con un pizzico di sale.

A parte, montiamo a neve gli albumi delle uova e le incorporiamo lentamente, sempre dal basso verso l’altro, al resto della pastella. Ora lasciamo riposare il composto in frigorifero.

Passiamo a friggere

In una padella aggiungiamo dell’olio e lo portiamo a una temperatura di 180°. A quel punto potremo cominciare a friggere.

Aiutandoci con una pinza, preleviamo qualche fettina di mela, le intingiamo nella pastella. Le friggiamo fino a che risulteranno dorate da entrambi i lati. A seguire, le disponiamo sulla carta assorbente prima di passarle nello zucchero (50 gr) misto a cannella.

Per capire se la consistenza della pastella è giusta, facciamo una prova con un pezzetto di mela. Se durante la frittura è troppo spessa, bisognerà aggiungere dell’acqua. Se, invece, dovesse tendere a scivolare o a staccarsi, bisognerà aggiungere le farine.

In quest’altro articolo, invece, scopriremo tutta la bontà della torta di cachi senza zucchero.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te