Una maionese ancora più soffice e light per il tuo gusto

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Spesso ci piace accompagnare determinati cibi con determinate salse. Che siano ketchup, maionese o senape conta molto poco. L’importante è appagare quel senso di voglia che ti prende alla bocca dello stomaco poco prima di addentare il tuo panino stracolmo di carne o verdure. Ma penseresti mai a una versione di una maionese ancora più soffice e light per il tuo gusto? E se ti dicessi che puoi farla tranquillamente in casa con pochissimi ingredienti?

Vediamo come preparare la maionese vegana!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Una maionese ancora più soffice e light per il tuo gusto

Per preparare una buona maionese vegana è necessario anzitutto procurarsi un buon latte di soia. Consigliamo quello senza zucchero perché altrimenti la maionese verrebbe dolce.

Mettete nella brocca del frullatore 50 ml di latte di soia. Aggiungete 100 ml di olio di semi di ottima qualità, altrimenti il composto non verrà bene. Aggiungete a piacere succo di limone e sale.

Prendere quindi il frullatore a immersione e cominciate a lavorare il composto con decisione. Se la maionese non si addensa subito non perdetevi d’animo, è normale.

Quando vedrete che la maionese si è addensata ed è diventata “ferma”, levate il frullatore e ammirate il vostro condimento. Dovrebbe essere pronto.

La maionese vegana si conserva benissimo in frigo come la maionese normale. Se la conserverete in un barattolo ermetico durerà circa una settimana. A meno che non la proviate su qualunque tipo di pane che si trova in casa vostra!

È possibile creare una maionese vegana perché sia le uova che la soia contengono la lecitina, una proteina che fa addensare e dona un’aria soffice ai dolci. E sebbene ci siano altre varianti della maionese, fatte anche con il latte, questa è una delle ricette che più si avvicina alla maionese vera. Vale la pena fare una prova e vedere se regge il confronto con l’originale.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te