Una Borsa Wall Street-dipendente si salva nel finale, ma rimangono molte incertezze

Una Borsa Wall Street-dipendente si salva nel finale. Piazza Affari chiude positivamente ma con poca convinzione, al di là della consistenza del rialzo. La chiusura è stata positiva solamente grazie alla apertura in progresso della Borsa americana, che ha trascinato anche il resto dei listini europei. Mai come in questo momento l’Europa è Wall Street-dipendente.

Una Borsa Wall Street-dipendente si salva nel finale

La giornata è iniziata bene con una apertura in buon rialzo. I segnali del rimbalzo dopo la brutta seduta di ieri c’erano tutti ad un’ora dall’inizio delle contrattazioni. I future sull’indice tedesco e quello sull’S&P500, che in genere indicano il segno dell’apertura, erano in territorio positivo. Ed infatti il listino milanese ha aperto in rialzo, ma dopo un’ora i prezzi hanno iniziato a retrocedere. Probabilmente condizionati dalla decisione della Corte Tedesca sulla legittimità della partecipazione della Bundesbank al programma di Quantitative Easing della Banca Centrale Europea. La sentenza non particolarmente favorevole ai mercati si è immediatamente ripercossa sulle Borse e sullo spread tra Btp e Bund. Differenziale che è salito oltre la soglia dei 240 punti.

Come scrivevamo sopra, solo l’apertura di Wall Street ha permesso all’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), di chiudere in rialzo del 2% in linea con  quanto accaduto al resto delle Piazze europee.

Le incertezze rimangono nonostante il rimbalzo

Il rimbalzo del 2% dopo la pessima chiusura di ieri è certamente una fattore positivo. Il fattore negativo riguarda lo spread, che ha chiuso in rialzo di 10 punti rispetto a ieri. Le banche che hanno avuto una ennesima giornata grigia, sono un altro fattore di stress per la Borsa di Milano. Tra i primi 10 migliori titoli di Piazza Affari oggi, ci sono solo due banche. Intesa che è salita del 5% grazie a conti trimestrali positivi, e Ubi Banca salita del 2,7%.

Purtroppo il settore bancario continua a soffrire ed il grande peso che ha sulla Borsa impedisce ai prezzi del listino di salire. Domani altra prova d’esame per Piazza Affari

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te