Una big di Piazza Affari sottovalutata che genera utili e che a breve potrebbe offrire un’ottima opportunità di acquisto

NEXI è una big di Piazza Affari sottovalutata che genera utili e che a breve potrebbe offrire un’ottima opportunità di acquisto.

La storia borsistica di NEXI, un colosso dei pagamenti elettronici, è abbastanza strana. Nel senso che dopo la quotazione e una salita che ha portato i prezzi da 8 euro a 15 euro, dal febbraio 2020 vede il titolo mediamente fermo intorno a questo livello. Chiaramente ci sono state ampie oscillazione, ma sostanzialmente il valore delle azioni è rimasto costante.

Eppure i mercato dei pagamenti elettronici ha avuto una forte accelerazione sia a causa della pandemia sia grazie al programma cashback. Tutto ciò non è servito a scuotere il titolo che nel 2020 potrebbe raggiungere un ebitda adjusted vicino a 600 milioni di euro. Che il titolo sia interessante in prospettiva futuro si evince immediatamente dal grafico seguente dal quale si osserva come le stime sia per l’EPS che per il dividendo siano viste in forte crescita per i prossimi anni.

blank

Tutto questo si traduce in un giudizio degli analisti Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 20%.

Una big di Piazza Affari sottovalutata che genera utili e che a breve potrebbe offrire un’ottima opportunità di acquisto: la parola all’analisi grafica

Le azioni NEXI  (MIL:NEX) hanno chiuso la seduta  del 25 gennaio a quota 14,45 euro in ribasso del 4,02%  rispetto alla chiusura della seduta precedente.

Time frame settimanale

La settimana in corso potrebbe dare il colpo di grazia alle ultime speranze dei rialzisti. Come si vede dal grafico, infatti, la chiusura della settimana in corso potrebbe segnare l’inizio di una nuova fase ribassista che ha come obiettivo area 11,3 euro (I obiettivo di prezzo). Ci sono, infatti, due aspetti che vanno considerati: la possibile rottura del supporto in area 14,78 euro e il segnale ribassista dello Swing Indicator.

Solo una chiusura settimanale superiore a 14,78 euro farebbe scattare al rialzo le quotazioni.

nexi

NEXI: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione

Conclusione

NEXI è un titolo molto interessante per il futuro, ma nel medio periodo è da evitare vista la sua impostazione ribassista. Un ottimo punto di acquisto potrebbe essere area 11,3 euro purché si faccia scattare lo stop nel caso di chiusure settimanali sotto questo valore.

In alternativa una chiusura settimanale superiore a 14,78 euro potrebbe essere un ottimo segnale di acquisto.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te