Un titolo del settore semiconduttori che potrebbe esplodere al rialzo nel lungo periodo

Un titolo del settore semiconduttori che potrebbe esplodere al rialzo nel lungo periodo è ELES. La società italiana, sebbene con una capitalizzazione molto piccola rispetto ai colossi del settore, riesce a difendersi molto bene e a ritagliarsi quote di mercato mediante prodotti innovativi.

È di questi giorni la notizia che attraverso l’innovativo sistema ART HPh, ELES può fornire ai propri clienti e potenziali clienti una soluzione per il test dei dispositivi che non ha eguali al mondo. Il sistema proposto, infatti,  garantisce di effettuare il test con una precisione di temperatura dei dispositivi ed una omogeneità per tutto il lotto, non raggiungibile con soluzioni tradizionali e quindi di adattare lo stress durante il test, per conseguire un risultato affidabilistico compatibile con l’obiettivo zero difetti.

Se a questo si aggiunge che gli analisti hanno un consenso Buy e, in generale, una sottovalutazione che varia dal 25% al 60% ci si rende conto di essere in presenza di un titolo molto interessante.

Un titolo del settore semiconduttori che potrebbe esplodere al rialzo nel lungo periodo: le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

Il titolo azionario ELES (MILELES) ha chiuso la seduta del 22 dicembre a quota 3,23 euro in ribasso dell’1,52% rispetto alla seduta precedente

Time frame settimanale

Nel medio periodo la tendenza in corso è rialzista, ma da un po’ di settimane le quotazioni sono ingabbiate all’interno del trading range 2,94-3,4 euro. Solo la rottura di uno di questi due livelli potrebbe dare direzionalità alle quotazioni.

Da notare che il segnale dello Swing Indicator è ribassista.

eles

ELES: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Anche nel lungo periodo la tendenza è rialzista, ma le quotazioni si trovano di fronte a un punto nodale per il futuro. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni hanno raggiunto il I obiettivo di prezzo in area 3,6 euro e hanno ripiegato dirigendosi verso il primo supporto utile in area 2,93 euro. La rottura in chiusura mensile di area 2,53 euro farebbe invertire al ribasso la tendenza in corso.

Al rialzo, invece, le quotazioni si dirigerebbero verso gli obiettivi indicati in figura. In particolare, la massima estensione del rialzo si trova in area 6,98 euro per un potenziale rialzo di oltre il 100% rispetto ai livelli attuali. In quest’ottica sarebbe importante una chiusura mensile superiore a 3,6 euro.

Da notare che il segnale dello Swing indicator è rialzista.

eles

ELES: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

Adesso Piazza Affari è attesa alla prova del 4

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te