Un titolo da evitare? Fincantieri

Fincantieri (MIL-FCT) è un titolo da evitare visto l’andamento di gennaio? Le quotazioni hanno chiuso la seduta del 1 febbraio in forte ribasso (-1,58%) a quota 0,994€, riportandosi sotto la soglia psicologica di 1€.

Da quando è stata quota a Piazza Affari (luglio 2014) il titolo ha offerto ottime opportunità di guadagno agli investitori sovraperformando sia l’indice di riferimento che quello italiano. L’ultimo anno, però, è stato abbastanza debole tanto che ha fatto peggio di entrambi gli indici, vedasi tabella seguente.

Un segnale che Fincantieri è un titolo da evitare nel breve?

Fincantieri performance

7 Day 30 Day 90 Day 1 Year 3 Year 5 Year
Fincantieri (FCT) -2.4% 1% -24.6% -31% 219.4%
IT Machinery -2.1% 5.6% -3.8% -27.1% 76.1% 63.7%
IT Market -1.1% 5.7% 0.8% -14.1% -10.1% -33.2%

Punti di forza di Fincantieri

  • La società è una delle più sottovalutate, con un rapporto “enterprise value to sales” pari a 0,44 per l’esercizio 2018;
  • La differenza tra i prezzi correnti e il prezzo indicativo medio (1,18€) è piuttosto importante e implica un significativo potenziale di apprezzamento del titolo, circa il 30%);
  • La crescita annua degli utili prevista per il titolo è di circa il 30%;

Punti di debolezza di Fincantieri

  • Le stime di vendita per i prossimi esercizi fiscali sono molto diverse da un analista all’altro. Ciò evidenzia chiaramente una mancanza di visibilità sull’attività futura dell’azienda;
  • L’azienda opera con multipli ad alto reddito: 24,85 volte l’utile per azione del 2018;
  • Negli ultimi dodici mesi, gli analisti che coprono l’azienda hanno fornito una panoramica ribassista delle stime di EPS, con conseguenti frequenti revisioni al ribasso;
  • Nell’ultimo anno, gli analisti hanno abbassato regolarmente le loro aspettative in termini di EPS e prevedono risultati peggiori per l’azienda rispetto alle loro previsioni di un anno fa;
  • Il dividendo distribuito ha un rendimento molto basso, parliamo di circa l’1%.

Un titolo da evitare: previsioni su Fincantieri

Dopo il tracollo del 9 gennaio seguito alle notizie di stampa seconde le quali ci sarebbe un’indagine dell’Antitrust UE, spinta dalla Francia e dalla Germania, sull’acquisizione da parte di Fincantieri della STX (Fincantieri: puntare sul titolo dopo l’indagine UE?), il titolo si è ripreso.

È in corso, quindi, una proiezione rialzista di breve che ha già raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 1,02112€ e alla sua rottura potrebbe raggiungere il II° obiettivo di prezzo in area 1,1359€.

L’aspetto interessante e negativo della seduta del 1 febbraio è la conferma della chiusura sotto il supporto in area 1,02112€. Questo segnale potrebbe essere un forte indizio che Fincantieri è un titolo da evitare, almeno nel breve. A questo punto è possibile una continuazione della discesa almeno fino in area 0,9772€. Solo chiusure giornaliere inferiori a 0,9499€, però, farebbero invertire il titolo al ribasso.

Fincantieri: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Fincantieri: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Clicca qui per leggere le definizioni utilizzate in questo articolo.

Un titolo da evitare? Fincantieri ultima modifica: 2019-02-03T13:59:33+02:00 da Dott. Thomas
Investing Roma
Investing Roma

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.