Un titolo da comprare a Wall Street: Procter & Gamble

Chi sperava in una risoluzione della guerra dei dazi con la Cina, si è dovuto  ricredere. Non solo perché non si è arrivati ad una conclusione reale, ma anche perché all’affaire “dazi”, si è aggiunto un altro grosso guaio: la svalutazione dello yuan. Tutto ciò a seguito di quanto annunciato da Trump sui nuovi dazi doganali per le merci cinesi dal primo settembre di quest’anno. Inevitabilmente la Cina, in una sorta di ritorsione celata, ha mostrato i denti facendo arrivare la sua valuta a livelli che non si vedevano dal 2008.

I mercati USA nello scenario attuale

Nella seduta di ieri i principali indici hanno mostrato segni di ripresa dopo il tonfo di lunedi. Il Dow Jones ha chiuso con +1,21% e anche l’S&P 500 con segno positivo a +1,3%. Si è ripreso dal crollo anche il Nasdaq Composite che è arrivato a riprendersi quasi l’1,4%. Tra i titoli azionari da menzionare, c’è Apple che dopo una performance incredibilemte negativa di lunedi, ritorna con segno positivo, guadagnando quasi due punti percentuali.

Cosa fare ora sui mercati azionari americani?

La risposta a questa domanda non è per niente semplice. È chiaro che in tempi di instabilità economica e difficili convergenze geopolitiche investire diventa molto difficile. E anche se si pensa in ottica long term, scegliere i titoli da inserire in portafoglio diventa un rompicapo. Abbiamo anche già detto dell’importanza della diversificazione che può fare da paracadute proprio in situazioni difficili di mercato.

Un titolo su cui puntare i riflettori: Procter & Gamble

Le ragioni che portano un investitore ad acquistare un titolo azionario rispetto ad un ETF o un Index Fund, sono sostanzialmente due: la sua forza e durevolezza nel tempo e la sua capacità di resistere in situazioni di mercato difficili. Per questo motivo oggi analizziamo un titolo da comprare a Wall Street che merita sicuramente molta attenzione.

Un gigante nel settore dei beni di largo consumo

Procter & Gamble  (PG) è un gruppo fondato nel lontano 1837 a Cincinnati in Ohio ed è stato posizionato da Fortune al quinto posto nella classifica “World’s Most Admired Companies”. Con quasi 100.000 dipendenti e 100 stabilimenti, è un colosso acclamato nel suo settore.

blank

Grafico Procter & Gamble

La situazione a livello grafico

Se analizziamo il grafico, sembra essere un titolo in gran spolvero. Da inizio anno fino al 30 luglio ha guadagnato più del 35%, arrivando a quota 121$, suo massimo annuale. Il ritracciamento cominciato il 31 luglio scorso lo ha portato in area 113$ ed è verosimile che, qualora non scenda sotto l’attuale supporto dei 110$, il titolo sarà pronto per continuare la sua corsa al rialzo ed essere a ragione etichettato come un titolo da comprare a Wall Street.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.