Un titolo bancario tra i big italiani che potrebbe andare incontro a un profondo ribasso

C’è un titolo bancario tra i big italiani che potrebbe andare incontro a un profondo ribasso nel corso delle prossime settimane. Stiamo parlando di Mediobanca ci siamo occupati a inizio anno in report in cui facevamo il quadro per il 2021 dei principali titoli bancari italiani.

Nel report di oggi ci occuperemo del medio/lungo termine con orizzonte temporale di qualche mese.

Secondo gli analisti che coprono il titolo il consenso medio è Buy, comprare subito, con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di oltre il 20%. Se, invece, si guarda alla valutazione basata sui multipli degli utili Mediobanca risulta essere sopravvalutata.

C’è, quindi, tensione tra le raccomandazioni degli analisti e i multipli di mercato che, come vedremo, ritroviamo anche nell’analisi grafica e previsionale.

Un titolo bancario tra i big italiani che potrebbe andare incontro a un profondo ribasso: le indicazioni dell’analisi grafica

Mediobanca (MIL:MB) ha chiuso la seduta del 29 gennaio a quota 7,364 euro in ribasso dello 0,46% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

Sono ormai 12 settimane che le quotazioni non riescono a staccarsi da area 7,47 euro (I obiettivo di prezzo).L’aspetto interessante è che in prossimità di questa area di prezzo passa anche il supporto in area 7,32 euro che rappresenta lo spartiacque tra la continuazione del rialzo e un’inversione ribassista.

Per le prossime settimane, quindi, è cruciale monitorare con attenzione cosa succederà in corrispondenza dei livelli indicati.

Una chiusura settimanale superiore a 7,47 euro farebbe scattare al rialzo le quotazioni verso gli obiettivi indicati in figura con un massimo potenziale guadagno del 50% rispetto ai livelli attuali.

Nel caso, invece, di una chiusura settimanale inferiore a 7,32 euro gli obiettivi sono quelli indicati in figura dalle linee tratteggiate.

settimanale

Mediobanca: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

La proiezione in corso è rialzista, ma da tre mesi non riesce a superare la forte resistenza in area 7,94 euro (I obiettivo di prezzo). Una chiusura mensile superiore a questo livello farebbe esplodere le quotazioni verso il II obiettivo di prezzo in area 111,8 euro. La massima estensione rialzista, invece, si trova in area 15,64 euro per un potenziale guadagno del 100%.

Da notare che discese fino in area 6,42 euro sono ancora compatibili con lo scenario rialzista.

mediobanca

Mediobanca: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te