Un titolo azionario sul quale puntare durante la Fase 2 della pandemia Covid-19

La settimana conclusasi il 30 aprile ha visto il titolo azionario Autogrill dare un importantissimo segnale rialzista che potrebbe far esplodere al rialzo le quotazioni. D’altra parte con l’inizio della Fase 2 e la ripresa degli spostamenti, il titolo per antonomasia del ristoro durante i viaggi non può che trarne giovamento.

Secondo le raccomandazioni degli analisti Autogrill è un titolo molto promettente. Il consenso medio, infatti, è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 60% circa. Sottovalutazione confermata da una stima della valutazione di Autogrill basata sui multipli degli utili. In questo caso, infatti, il titolo azionario ha una valutazione basata sul PE pari a 5,8 da confrontare con il 14,5 del settore di riferimento.

Tuttavia il titolo ha parecchi punti deboli che riassumiamo qui di seguito

  • La bassa redditività indebolisce la società.
  • Le prospettive degli analisti che coprono il titolo non sono coerenti. Tali stime di vendita disperse confermano la scarsa visibilità dell’attività del gruppo.
  • Le previsioni di vendita dell’azienda per i prossimi anni sono state riviste al ribasso, il che fa presagire un altro rallentamento dell’attività.
  • Negli ultimi dodici mesi le aspettative di vendita sono state significativamente ridimensionate, il che significa che per l’esercizio in corso sono previsti volumi di vendita meno importanti rispetto al periodo precedente.
  • Negli ultimi 12 mesi, gli analisti hanno regolarmente declassato le loro aspettative in termini di EPS. Gli analisti prevedono risultati peggiori per l’azienda rispetto alle loro previsioni di un anno fa.

Analisi grafica e previsionale sul titolo Autogrill

Il titolo azionario Autogrill  ( MIL:AGL) ha chiuso la seduta del 4 maggio a quota 4,462€ in ribasso del 5,39% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso, time frame settimanale, è rialzista e ha raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 4,6934€. L’incapacità di superare questo livello in chiusura settimanale sta indebolendo la spinta rialzista. Va notato, però, che fino a quando le chiusure settimanali saranno superiori a 4,372€ i rialzisti non dovrebbero correre rischi. Qualora la tendenza rialzista dovesse proseguire l’obiettivo successivo si trova in area 6,24€ (II° obiettivo di prezzo). La massima estensione si trova in area 7,7931€.

autogrill

Autogrill: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore mostra il segnale di BottomHunter che quando vale 1 indica la formazione di un minimo sul time frame considerato.

Approfondimento

Approfondimenti sul titolo e la scheda tecnica sono disponibili qui.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te