Un titolo azionario sottovalutato che con la chiusura di aprile potrebbe precipitare di almeno il 30%

La situazione che sta vivendo Indel B è molto particolare. Trattasi, infatti, di un titolo azionario sottovalutato che con la chiusura di aprile potrebbe precipitare di almeno il 30%.

Va detto che il titolo viene da un bel rialzo di circa il 40% seguito a un report del nostro Ufficio Analisi dal titolo Per questo titolo azionario tutto indica una sottovalutazione superiore al 40%.

Adesso, però, almeno dal punto di vista grafico, potrebbe essere arrivato il momento di andare incontro a un sostanzioso ritracciamento. In questo caso si concretizzerebbe un’importante occasione di acquisto, ma andiamo per gradi.

Con un ratio “enterprise value to sales” di circa 1.14 per l’esercizio in corso, la società appare sottostimata. Analoghe conclusioni si raggiungono andando a guardare altri indicatori quali il P/E, il PEG e il PB. Anche per gli analisti che coprono il titolo il prezzo obiettivo medio esprime una forte sottovalutazione quantificata in circa il 40%. Che, però, la situazione di Indel B non sia proprio semplice in questo momento, si evince dal fatto che il consenso medio è accumulare e non comprare subito.

Un titolo azionario sottovalutato che con la chiusura di aprile potrebbe precipitare di almeno il 30%: Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo azionario Indel B (MIL:INDB) ha chiuso la seduta del  29 aprile a quota 23,1 euro in rialzo del 2,21% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La tendenza in corso è chiaramente e saldamente ribassista con prossimo obiettivo in area 20,7 euro (II obiettivo di prezzo). Questo livello potrebbe rappresentare un ottimo livello di ingresso al rialzo. In caso contrario il ribasso potrebbe continuare fino in area 17,9 euro (III obiettivo di prezzo).

Una chiusura settimanale superiore a 23,5 euro, invece, potrebbe far invertire la tendenza al rialzo.

Indel B

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Sul mensile la situazione è molto delicata. Le quotazioni, infatti, sono appoggiate sul primo supporto (area 22,9 euro) posto lungo il percorso ribassista che porta al I obiettivo di prezzo in area 16,45 euro.

Decisiva, quindi, sarà la chiusura di aprile per capire se nei prossimi mesi le quotazioni affonderanno al ribasso oppure il titolo potrebbe ripartire al rialzo.

Indel B

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te