Un titolo azionario resiliente alla crisi scatenata dal Covid-19 e ottima opportunità per il futuro

Trovare un titolo azionario che abbia già quasi recuperato i livelli pre-Covid-19 non è cosa semplice, nonostante il rialzo poderoso dei mercati azionari.

Interpump è uno di questi. Alla chiusura di venerdì 19 febbraio, infatti, il titolo azionario quotava 31,52€, mentre alla chiusura del 2 giugno quota 28,42€. La perdita, quindi, risulta essere inferiore al 10%.

Tale risultato rispecchia i numeri della trimestrale al 31 marzo 2020. È vero che l’utile netto di Interpump nel primo trimestre è sceso a 33,3 milioni di euro dai 45,3 milioni di euro dello stesso periodo del 2019. Tuttavia questa diminuzione  sconta perdite su cambi e un accantonamento per l’indennità di fine rapporto assegnata al presidente da poco riconfermato. Quello che conta è che le vendite nette sono state pari a 344 milioni di euro stabili (grazie anche alle ultime acquisizioni) dai 343,6 milioni di euro della trimestrale dell’anno precedente.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

L’utile per azione base è stato di 0,310€ (0,426€ del primo trimestre 2019). La liquidità netta generata dalla gestione reddituale è stata di 66,5 di milioni di euro (72,3 milioni di euro nel primo trimestre 2019). Il free cash flow del primo trimestre 2020 è stato di 39,0 milioni di euro (2,7 milioni di euro nel primo trimestre 2019).

Continua, poi, il riacquisto di azioni proprie a testimonianza della fiducia del management nel futuro della società.

Quando acquistare un titolo azionario così interessante? Le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

Il titolo Interpump (MIL:IP) ha chiuso la seduta del 2 giugno a quota 28,42€ in rialzo  del 4,95%,rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso sul time frame settimanale è rialzista e ha raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 27,397€. Il raggiungimento di questo traguardo ha provocato un rallentamento della spinta rialzista. Tuttavia la settimana in corso sta dando una forte indicazione rialzista in quando le quotazioni stanno nuovamente portandosi sopra la resistenza in area 27,397€. Qualora la chiusura settimanale dovesse confermare questo break rialzista si creerebbero le condizioni per il raggiungimento del II° obiettivo di prezzo in are 35,447€. La massima estensione del rialzo si trova in area 43,437€ (III* obiettivo di prezzo).

Qualora invece la chiusura dovesse essere inferiore a 27,397€ si potrebbero creare le condizioni quantomeno per un ritracciamento.

Stare molto attenti, quindi, alla chiusura settimanale del 5 giugno.

interpump

Interpump: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Approfondimento

Per dettagli e approfondimenti sul titolo Interpump clicca qui.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.