Un titolo azionario in bilico tra l’esplosione rialzista e quella ribassista

Carel Industries è un titolo azionario che negli ultimi anni non ha dato molte soddisfazioni ai suoi azionisti che hanno acquistato il titolo per un investimento di lungo periodo. Da quando la società leader nel settore degli umidificatori è stata quotata nel giugno 2018, le quotazioni sono salite di oltre il 50%. Questo risultato, però, è stato il frutto di un viaggio sulle montagne russe del titolo azionario. Ad un certo punto, infatti, Carel Industries aveva guadagnato circa il 100% a novembre 2019 rispetto al suo valore di quotazione. Successivamente, però, il titolo azionario ha perso circa il 30%.

Cosa  attendersi per il futuro?

Recenti report mostrano che negli anni a venire il mercato degli umidificatori, complice il cambiamento climatico, avrà una forte espansione. Per cui Carel Industries potrebbe avere molti benefici da queste evoluzioni del mercato.

Dal punti di vista degli analisti le raccomandazioni su Carel Industries sono molto buone. Inoltre il prezzo obiettivo medio esprime una sottovalutazione variabile tra il 15% e il 20%.

Per la scheda tecnica del titolo azionario Carel Indusries clicca qui.

Analisi grafica e previsionale sul titolo Carel Industries

Carel Industries (MIL:CPR) ha chiuso la seduta del 11 febbraio a 12,16€ in rialzo dell’1,33%  rispetto alla seduta precedente.

Sul titolo è in corso una proiezione ribassista che ha raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 12,038€. Questo traguardo ha frenato la discesa e le quotazioni hanno preso a oscillare intorno a questo valore. La scommessa per il futuro, quindi, è quella di capire in anticipo quale potrebbe essere la direzione delle quotazioni.

Fortunatamente l’investimento in Borsa non deve essere una scommessa, ma una scelta ponderata frutto di un’attenta analisi del risk/reward dell’operazione che si sta per iniziare.

Nel caso specifico di Carel Industries, è praticamente impossibile dire quale direzione prenderanno i mercati. Possiamo solo dare i livelli oltre i quali la probabilità che la tendenza diventi direzionale è molto elevata: 11,025€ e 13,062€.

La rottura del supporto in area 11,025€ aprirebbe le porte al raggiungimento degli obiettivi indicati in figura. Al rialzo, invece, gli obiettivi rialzisti andrebbero ricalcolati dopo l’avvenuta inversione.

Carel Industries

Carel Industries: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.