Un titolo azionario in bilico tra l’esplosione rialzista e il tracollo

Cellularline è un titolo azionario in bilico tra l’esplosione rialzista e il tracollo che già nei mesi precedenti ha mostrato un andamento abbastanza difficile da interpretare.

Eppure il titolo è fortemente sottovalutato qualunque sia l’indicatore utilizzato.

Confrontando le attuali quotazioni con il fair value calcolato con il metodo del discounted cash flow si scopre che Cellularline è sottovalutato del 70% circa. Analogo livello di sottovalutazione, poi, si ottiene considerando il P/E, il PB e il PEG.

Anche per gli analisti il titolo rappresenta un’ottima opportunità di acquisto con un consenso medio comprare e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 30% circa.

Tenendo conto che anche le prospettive di crescita future degli utili e la situazione finanziaria sono molto buone, non si comprende la difficoltà di Cellularline nell’esplodere al rialzo.

Un titolo azionario in bilico tra l’esplosione rialzista e il tracollo: i livelli da monitorare secondo l’analisi grafica

Cellularline (MIL:CELL) ha chiuso la seduta del 25 marzo in ribasso dello 0,44% rispetto alla seduta precedente, a quota 4,48 euro.

Time frame settimanale

La tendenza in corso è ribassista supportata da un segnale di vendita dello Swing Indicator. Tuttavia, le quotazioni non riescono a rompere al ribasso l’importante supporto in area 4,42 euro. È su questo livello, quindi, che si decideranno le sorti di medio termine di Cellularline. La sua tenuta, infatti, come sta già accadendo da molte settimane, potrebbe far ripartire le quotazioni al rialzo verso l’obiettivo in area 5,34 euro. Gli altri obiettivi rialzisti sono quelli indicati in figura dalle linee tratteggiate.

Una chiusura settimanale inferiore a 4,42  euro accompagnata da un altro segnale di vendita dello Swing Indicator farebbe precipitare le quotazioni verso gli obiettivi indicati in figura con potenziali perdite molto importanti.

cellularline

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Su questo time frame le quotazioni sono bloccate all’interno dell’intervallo 4,3-4,61 euro. Solo una chiusura mensile esterna a uno di questi due livelli potrebbe dare la direzionalità alle quotazioni. Gli obiettivi sono quelli indicati in figura.

Da notare che il segnale dei nostri indicatori è al momento in posizione neutra.

cellularline

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te