Un titolo azionario del settore farmaceutico pronto a decollare anche nell’era post Covid 19

Alcuni titoli azionari del settore farmaceutico hanno tratto un grandissimo impulso al rialzo dalla pandemia da Covid 19, altri, invece, un po’ meno. In particolare quelle aziende non direttamente coinvolte nello sviluppo dei vaccini. Recordati è una di queste aziende, ma è anche un titolo azionario del settore farmaceutico pronto a decollare anche nell’era post Covid 19. Le ragioni per questa potenziale riprese nel post-pandemia sono proprio legate al fatto che il suo business non è legato all’emergenza contingente.

ProiezionidiBorsa TV

Tuttavia le stime degli analisti sul futuro del titolo sono molto prudenti. Il consenso medio, infatti, è Hold con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 5% circa. Dal punto di vista dei fondamentali, invece, il titolo è in linea con il settore di riferimento.

Un titolo azionario del settore farmaceutico pronto a decollare anche nell’era post Covid 19: le indicazioni dell’analisi grafica

Recordati (MIL:REC) ha chiuso la seduta del 13 gennaio a quota 43,62 euro in rialzo del 1,77% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è ribassista ed è sostenuta da un segnale di vendita dello Swing Indicator. Tuttavia dobbiamo notare che per la secondo settimana consecutiva, il supporto in area 42 euro sta reggendo alle pressioni ribassiste. Potrebbe, quindi costituire un trampolino di lancio per una nuova gamba rialzista.

In caso di rottura del supporto in chiusura di settimana, invece, le quotazioni potrebbero dirigersi verso gli obiettivi indicati in figura.

recordati

Recordati: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Sul mensile la situazione è molto delicata. Da un lato la tendenza in corso è rialzista con gli obiettivi indicati in figura. Dall’altro c’è un segnale di vendita dello Swing Indicator che deve indurre alla prudenza. La chiave di tutto, però, passa per area 41,8 euro. Fino a quando questo supporto reggerà in chiusura mensile rimarranno intatte le probabilità di raggiungere gli obiettivi indicati in figura con un potenziale rialzista del 50% dai livelli attuali. In caso contrario dovremmo andare a calcolare gli obiettivi ribassisti che potrebbero trovarsi in prossimità dei minimi del 2020.

recordati

REcordati: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

I mercati azionari lateralizzano in un trend rialzista e sono ancora pronti ad esplodere verso l’alto

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te