Un titolo azionario dalla performance incredibile che non ti aspetteresti da questa azione

Ecco un titolo azionario dalla performance incredibile che non ti aspetteresti da questa azione. Pensando alla Borsa americana e ai rendimenti stratosferici, vengono in mente i titoli come Amazon, Apple, Facebook, ecc. Tutti tecnologici. Ecco perché la performance di McDonald (NYSE:MCD) è sorprendente. Analizziamo le potenzialità dell’azione con lo studio di ProiezionidiBorsa.

ProiezionidiBorsa TV

McDonald sui massimo storici

Chi non conosce McDonald? Tutti, ma proprio tutti conoscono la più celebre catena di fast food al mondo. Sul suo nome, sul brand, McDonald ha costruito la sua fortuna. Chi potrebbe dire che è un titolo tecnologico? Nessuno al mondo. Eppure le performance di McDonald sono state incredibili negli ultimi anni. E in questi giorni il titolo ha raggiunto nuovamente il massimo storico, appena sotto 220 dollari.

Scriviamo nuovamente, perché l’azione aveva sfiorato i 220 dollari già nel gennaio di quest’anno e nel 2019 i 221 dollari. A inizio anno il titolo era in forte rialzo, quando è arrivata la caduta delle Borse, causa Covid.

Un titolo azionario dalla performance incredibile che non ti aspetteresti da questa azione

Un rialzo che parte nel 2003, quando l’azione valeva poco meno di 15 dollari. Dieci anni dopo, il rialzo aveva portato le quotazioni a 100 dollari. Ma la corsa non era finita. Dopo un periodo di qualche anno, in cui i prezzi si sono mossi in laterale, a ottobre del 2015 riparte la scalata. E il titolo lo fa con un prepotente rialzo messo a segno nell’ottobre di quell’anno.

Dopo circa 4 anni, l’azione ha raddoppiato di valore. Ad agosto del 2019 McDonald raggiunge i 221 dollari, massimo assoluto. Dai 15 dollari del 2003 ai 221 dollari del 2019, la performance media annua è stata dell’85%. Una guadagno totale del 1.370% in 16 anni.

Gli scenari futuri di breve per il titolo azionario McDonald

Questo per quanto riguarda il passato, ma il futuro cosa riserverà al titolo e agli azionisti? McDonald è in rialzo da 10 settimane e adesso ha raggiunto la soglia dei 220 dollari, a un passo dal massimo storico. A questo punto gli scenari sono due.

Scenario 1. Il titolo trova la forza di salire ancora, violando la soglia dei 220 dollari. In questo caso potrebbe spingersi fino a 250 dollari. Magari dopo una breve correzione per scaricare l’ipercomprato.

Teoricamente la correzione potrebbe essere considerata tale fino a 200 dollari. Sotto quella soglia, il trend rialzista sarà gravemente compromesso e i prezzi destinati a scendere verso 180 dollari.

Per saperne di più:

Ecco un titolo azionario che sta volando e che ha guadagnato il 175% all’anno negli ultimi 8 anni. Leggi qui l’analisi

 

 

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te