Un titolo azionario da comprare su questi livelli che potrebbe decuplicare negli anni

I giapponesi usano la parola crisi in due diverse accezioni. Essa è confusione ma anche opportunità. Quello attuale non è un momento facile ma potrebbe nascondere “il germe” dell’occasione. Sui mercati azionari vediamo diverse opportunità che potrebbero essere colte e c’è un titolo azionario da comprare su questi livelli che potrebbe decuplicare negli anni.

La società è quotata sia a Wall Street ma anche in Italia e ci riferiamo a Facebook (MIL:FB).

I migliori guadagni sui mercati azionari si fanno comprando basso e vendendo alto. Come si fa? E’ semplice anzi è attuale. Il forte ribasso degli ultimi due mesi continua ad assomigliare a quello che accadde nel 2018. Potremmo già aver lasciato il peggio alle spalle ma la cautela non va abbandonato e bisogna monitorare attentamente quello che accade sui time frame minori ad esempio il settimanale.

La chiusura di questa settimana ci darà indicazioni se:

il peggio è ancora alle spalle oppure potrebbe ripetersi.

Perchè abbiamo detto che comprare basso è attualità?

Dal 1898 in poi i ribassi medi delle Borse mondiali sono stati fra il 30 ed il 40% e sui minimi di marzo abbiamo toccato proprio questa percentuale. Per questo motivo abbiamo indicato la grande opportunità di fare acquisti su quei livelli. La storia infatti insegna che chi acquista Borse mondiali (50% America,30% Europa e 20% Asia ed emergenti) ha elevate probabilità che nei successivi 5 anni rivedrà i massimi ante crisi. In questo caso il guadagno  sarebbe di oltre il 50% ca!

Quali potrebbero essere le insidie e i pericoli da affrontare? Sbagliare scelta se si comprano dei titoli e si fa stock picking.

In momenti come questi per fare la scelta giusta, se si  vogliono comprare titoli, l’attenzione deve essere verso società leader di mercato con conti a posto e eccellenti prospettive.

Nei paragrafi precedenti abbiamo scritto che è Facebook  un titolo azionario da comprare su questi livelli che potrebbe decuplicare negli anni.

L’ultima giornata di contrattazione si è chiusa al prezzo di 169,46.

Stimiamo un fair value a 268, quindi la sottovalutazione attuale è di circa il 57,6%.

Si prevede che gli utili continueranno a  crescere di almeno il 15,79% all’anno.

Da inizio anno è stato segnato il minimo a 126,72 ed il massimo a 205.

Piano di  trading

Comprare il titolo di lungo termine con stop a 154 ed incrementare su chiusura settimanale e mensile superiore a 179,16. Quest ultimo sarebbe il segnale di probabile fine ribasso e inizio di un nuovo trend rialzista di lungo termine.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te